Benjamin Finger

Scale Of Blindness

2018 (Eilean Records) | elettroacustica, elettronica

Il musicista norvegese Benjamin Finger approda nuovamente presso la gloriosa etichetta francese Eilean Records - dopo “Pleasurably Lost” del 2015 - col nuovo “Scale Of Blindness”. Specializzato in musica elettronica ma anche fotografo e regista, Finger è uno di quegli artisti prolifici e poliedrici capaci di spaziare con disinvoltura in territorio diversi, con la capacità di far convivere elementi diversi.

Immagini, musica e registrazioni ambientali sono da sempre il suo punto principale di riferimento; flussi sonori frastagliati e discontinui che alternano momenti dilatati tipicamente ambientali a più frequenti increspature elettroniche in cui scarne melodie fanno fatica a emergere (“Halogen Flux”). Gli otto minuti di "If Memory Preserves" spiccano decisamente all’interno della tracklist; in un loop tipicamente Boards Of Canada si inserisce la registrazione ambientale di due avventori di un bar che parlano dello storico dirottamento del Boeing 727 del 24 novembre 1971. Caso rimasto unico al mondo in quanto il dirottatore - il cui vero nome è ignoto ma soprannominato dall’Fbi DB Cooper - è riuscito a ottenere un riscatto di duecentomila dollari per poi lanciarsi col paracadute facendo perdere per sempre le sue tracce.

Il crescendo di tensione si stempera per assumere i connotati di un mistero irrisolvibile e aprirsi in un finale di synth à-la Tim Hecker. C’è un’alternanza tra tensione, mistero e creazione del mito dell’uomo capace di realizzare una missione impossibile, che si manifesta - nonostante il loop sia costante - con lievi variazioni fanno assumere aspetti diversi minuto dopo minuto. Altro punto di forza è il finale “Vanishing Faces”: dodici minuti estremamente dilatati e minimali, inizialmente effimeri nella loro fugacità ma successivamente onirici e potenti dal quarto minuto con l’ingresso di cupe note di piano, fino a un incedere oscuro di synth sovrapposti.
La cover è del pittore e musicista Paw Grabowski (OjeRum), che abbiamo già conosciuto e apprezzato negli ultimi anni, in particolare con l'album "Vaev" del 2016, ancora della Eilean Records.

(16/05/2018)



  • Tracklist
  1. Halogen Flux
  2. Anxiety Blues
  3. If Memory Preserves
  4. Vagabond Void
  5. Fragrant Darkness
  6. Earview Map
  7. Failing A Sleep
  8. Vanishing Faces


eilean rec. 10 : Benjamin Finger - If Memory Preserves (02.02.18) from M.V / EILEAN REC. on Vimeo.

Benjamin Finger on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.