BeWider

Full Panorama

2018 (Folk Wisdom) | elettronica

Progetto nato nel 2013 dal producer e compositore cinematografico e televisivo Piernicola Di Muro, BeWider approda al primo lavoro full length con un bagaglio di critiche positive che non possono che far ben sperare ogni amante dell’elettronica. Un disco intimo ed emozionante, che racchiude tra le note dei dodici brani il momento di trasformazione creativa subito dal suo autore, il quale riesce a tradurre in musica la sua anima legata al cinema, come detto all’inizio, ma anche quella più profonda e avvinghiata alle esperienze emotive personali.

L’elettronica di “Full Panorama” è certo annodata al mondo del cinema tanto da essere strutturata come un’ideale colonna sonora che quasi strizza l’occhio alle soundtrack di Andrey Tarkovsky o ai lavori di Atticus Ross con Trent Reznor per "The Social Network", ma è anche altro, con le sue pause ambient di stampo Aphex Twin anni Novanta o anche Ulver di nuovo millennio, a voler azzardare un paragone che vada oltre l’ovvio (Jon Hopkins, Nicolas Jaar).
In alcuni passaggi, BeWider riesce anche a farsi più lineare, quasi ballabile e diretto, come dei Primal Scream di "XTRMNTR" derubati della componente rock.

La grandezza e la grande bellezza di questo “Full Panorama” sta non solo in questo ma nella sua capacità di usare un suono dal vago sapore nostalgico in maniera tale da creare un prodotto moderno, apprezzabile dagli appassionati più “anziani” tanto quanto dalle nuove leve che approcciano allo stile. Eppure “Full Panorama” ha tutte le carte in regola per strappare un ascolto soddisfacente a chi alla materia è poco avvezzo.
Il primo lavoro sulla lunga distanza è spesso considerato il più carico d’idee ma anche il più grezzo e immaturo; stavolta dobbiamo affermare l’esatto opposto. Pochi riescono a mostrare tanta maturità e consapevolezza al primo colpo (che poi non lo è davvero, considerando gli Ep) e BeWider, con quest’album, dimostra tutta la validità della scena elettronica italiana.
"Full Panorama" è elettronica da ascoltare a occhi chiusi, è poesia in musica forgiata per farvi allontanare un’ora dalla vita reale che è soltanto un riverbero dei sogni dei poeti.

(11/02/2019)

  • Tracklist
  1. Panorama
  2. We Must Dream As We Act
  3. People Living Deeply
  4. Last One Night
  5. Retina
  6. Sartorius
  7. The Episode
  8. Latitude
  9. No One Ever Became Wicked Suddenly
  10. Degree Of Unpredictability
  11. La Nascita
  12. Everyone Else Is Already Taken


BeWider su OndaRock
Recensioni

BEWIDER

Dissolve

(2016 - Autoproduzione)
L'elettronica cinematica italiana è viva nel secondo Ep di Piernicola di Muro

BeWider on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.