Marchesi Scamorza

Gemini

2018 (PMS) | progressive

II quintetto ferrarese dei Marchesi Scamorza si ripresenta dopo tre dal precedente “Hypnophonia” (2015) con formazione invariata e ambizioni rinnovate. Epigoni della stagione d’oro del progressive rock, ci riprovano con un concept-album incentrato sulla schizofrenia che segue la vita del protagonista in lotta con le sue molteplici personalità.

Il nuovo “Gemini” sembra parzialmente più maturo nonostante l’abbandono del formato suite con tempi superiori ai dieci minuti. Canzoni più brevi, con qualche eccezione ma mai superiori agli otto minuti, con meno fughe strumentali ma con più aspetti melodici (“Ho sentito il vuoto”) e meno citazionismo. In vari momenti sembra vogliano esplorare nuove vie (il lungo arpeggio di chitarra di “Ricordi”, i synth prog con canto psicotico di “Abatjour”, sino a sconfinare in territori totalmente alieni alla loro discografia col bel sax di “Notte senza fine” che potrebbe riportare alla memoria persino i Tuxedomoon).

Le tracce più tipiche sono quelle dove gli elementi progressive si intersecano con gli assoli aggressivi del chitarrista Lorenzo Romani e del tastierista Enrico Cazzola (“Prendi rispondi pesa vuota”, “Specchio”, “Urla ricorda pensa”). "Crepe sulla testa", considerata la brevità e l'immediatezza, è giustamente scelta come video; potente, carica di tensione con chitarre hard-rock e tastiere prog, è un chiaro tentativo di smarcarsi dalle loro classiche influenze.
Le due tracce più complesse (“All’ombra della lotta” e “Diario”) non raggiungono i virtuosismi dei due brani lunghi dell’album precedente, ma riescono a racchiudere elementi diversi, dal rock al piano classico, dalla melodia da canzone italiana all’assolo prog. Se c’è una band in Italia a cui oggi possono essere accostati i Marchesi Scamorza, questa è la band dei parmensi Unreal City, di cui condividono pregi e difetti.

(05/12/2018)



  • Tracklist
  1. Prendi rispondi pesa vuota
  2. Abatjour
  3. Ho sentito il vuoto
  4. Specchio
  5. Ricordi
  6. Diario
  7. Crepe sulla testa
  8. Oltre lo specchio
  9. Urla ricorda pensa
  10. Notte senza fine
  11. All'ombra della lotta
  12. Silenzioso addio


Marchesi Scamorza su OndaRock
Recensioni

MARCHESI SCAMORZA

Hypnophonia

(2015 - Ma.Ra.Cash Records)
Il progressive italiano rivive nel secondo album del gruppo ferrarese

Marchesi Scamorza on web