Wave Pictures

Look Inside Your Heart

2018 (Moshi Moshi) | folk, blues, garage

Prosegue senza interruzioni il processo di creazione artistica situazionista dei funambolici principini dell’indie-rock inglese. A pochi mesi dall’eccellente jazz-blues notturno di “Brushed With Happiness”, ecco che arriva un nuovo progetto registrato e concepito in un’unica sessione in uno studio di registrazione londinese.

“Look Inside Your Heart” è un’altra esternazione in chiave rock’n’roll di quel gradevole cazzeggio in stile Modern Lovers/Jazz Butcher che i Wave Pictures continuano a dispensare a suon di accordi imperfetti, voci svogliate, ritmi frastagliati ed esotismi, che sembrano provenire da un mondo parallelo e immaginario.
Pulsante ed emozionante come un orgasmo multiplo, il nuovo album dei Wave Pictures offre una sequenza di brani che stilisticamente non aggiungono nulla a quanto già detto o fatto dalla band, ma è sempre un bel sentire. I testi sono sempre surreali e giocosi, le canzoni sono ora graffianti e irriverenti (“Dodge City Blues”), ora tenere e romantiche (“Shelley”).

In fondo è l’ennesimo gioco del blues e delle sue infinite variabili (“House By The Beach”), ed è dunque un’attitudine quella che differenzia la musica dei Wave Pictures da un assolo furioso di Jimi Hendrix o da un vizioso giro armonico dei Velvet Underground. La materia base è la stessa, quello che cambia è la leggerezza e l’ironia con la quale la band fa scivolare il tutto, a cominciare dalle false partenze sparse qua e là, che ti inducono a pensare che la puntina del tuo giradischi salti qualche solco.

Brani più convenzionali (“Sugar”, “Hazey Moon”) non attenuano il vigore dell’album; in fondo le intenzioni della band erano quelle di buttare giù una serie di canzoni che profumassero del luogo in cui è stato inciso, insomma un garage-rock senza che ci sia un garage a far da contorno.
Al pari di Jonathan Richman, la band inglese considera la musica come un’esternazione temporanea e fugace, un palcoscenico in movimento dove non importa se stai suonando ritmi afro (“Roosevelt Sykes”) o riff pop destinati a essere acclamati per un bis (“Goodbye Spiderman”). “Look Inside Your Heart” è un altro tassello della secolare truffa del rock’n’roll, ed è oltremodo stuzzicante.

(28/01/2019)



  • Tracklist
  1. Roosevelt Sykes
  2. House By The Beach
  3. Shelly
  4. Look Inside Your Heart
  5. Sugar
  6. I Came To You Once
  7. Dodge City Blues
  8. Hazey Moon
  9. Close To Your Eyes Mike
  10. Brian
  11. Goodbye Spiderman
  12. Tell Me That You Weren't Alone 




Wave Pictures su OndaRock
Recensioni

WAVE PICTURES

Brushes With Happiness

(2018 - Moshi Moshi)
Senza uno straccio di canzone e con una buona dose di alcol, il trio inglese si tuffa nel blues

WAVE PICTURES

A Season In Hull

(2016 - Wymeswold Record)
Solo in vinile il nuovo progetto degli inarrestabili Wave Pictures

WAVE PICTURES

Great Big Flamingo Burning Moon

(2015 - Moshi Moshi)
La band di David Tattersall collabora con Billy Childish

WAVE PICTURES

City Forgiveness

(2013 - Moshi Moshi)
A un solo anno dall'ultimo disco, il trio capitanato da David Tattersall torna con un doppio

WAVE PICTURES

Long Black Cars

(2012 - Moshi Moshi)
Torna il trio chitarra-basso-batteria pił sottovalutato d'Inghilterra

WAVE PICTURES

If You Leave It Alone

(2009 - Moshi Moshi)
Il nuovo album della formazione folk britannica, tra sublime e ridicolo

News
Wave Pictures on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.