AA.VV.

suONO

2019 (Labellascheggia) | alternative, electro-pop

Dopo aver pubblicato appena pochi mesi fa il libro "Yoko Ono - Dichiarazioni d'amore per una donna circondata d'odio", lo scrittore Matteo Bianchi compie un ulteriore passo avanti nella sua personale apologia della giapponese. E se le parole non bastano, ecco quindi che a parlare è la musica. Con straordinaria tenacia, Bianchi si mette in moto per dirigere una compilation di canzoni di Yoko Ono, chiamando al suo cospetto alcuni dei nomi più in voga della florida scena alternativa italiana.

Intitolando la sua creatura con un semplice gioco di parole ("suOno"), Bianchi attinge dal ricco catalogo della ex-signora Lennon, affidando a ognuno degli artisti coinvolti la canzone più idonea. Così, se M¥SS KETA si trova alle prese con la sensuale "Kiss Kiss Kiss" declinandola con elementi dubstep, Andrea Mangia (aka Populous) e Lucia Manca si cimentano con una versione electro-latina di "Toyboat", celebrando così l'idea di contaminazione che è sempre stata un cardine nell'opera di Yoko Ono.

Gli Egokid di Piergiorgio Pardo pescano invece dal cappello uno dei brani simbolo di Yoko ("Death Of Samantha"), rivisitandola in un elegante glam-pop e omaggiandola nel migliore modo possibile, senza prendersi troppo sul serio. C'è poi spazio per la celeberrima "Walking On Thin Ice", eseguita da Boosta dei Subsonica con la voce di Gaia Trussardi. E proprio l'inedita coppia è quella che più si spinge oltre, decidendo di spogliare la canzone originale fino a renderla una ballata raffinata e leggera. Un procedimento attuato in maniera opposta dai Camillas, che arricchiscono la docile "Mrs. Lennon" di ritmi e pulsazioni da dancefloor, con un risultato davvero accattivante.

Da segnalare anche l'ammaliante synth-rock di "Take Me To The Land Of Hell" del milanese Effe Punto, ma il livello qualitativo globale è sorpredentemente alto per un disco che, dalla copertina, si annuncia come un semplice devotional project. Si tratta infatti di un'opera che ha il raro pregio di divertire e, diciamocelo pure, anche di far sentire meno soli noi (pochi) fan di Yoko Ono.

(27/02/2019)



  • Tracklist
  1. Toyboat (Populous & Lucia Manca)
  2. Death Of Samantha (Egokid)
  3. Take Me To The Land Of Hell (Effe Punto)
  4. Hell In Paradise (Diva & Lamporama)
  5. Mrs. Lennon (I Camillas)
  6. Walking On Thin Ice (Boosta Ft. Gaia Trussardi)
  7. Kiss Kiss Kiss (M¥SS KETA & Riva)
  8. Every Man Has A Woman Who Loves Him (Lemandorle)
  9. Nobody Sees Me Like You Do (Mezzala & Nino Dangerous)
  10. Remember Everything (Bonetti)




Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.