Ensi

Clash

2019 (Warner) | rap

Vendevo dischi nel bagagliaio, so come gira la giostra

Basterebbe questa sola barra a presentare e descrivere "Clash", l’ultimo album di Jari Ivan Vella, in arte Ensi, uscito a febbraio 2019 e pubblicato dalla Warner Music Italy, con il quale l’artista è tornato a rime strette e suoni dancehall per un totale di dodici brani. A un primo ascolto, per la scelta di basi e testi, il nuovo lavoro sembra creare una distanza con l’ultimo album "V", più sofferto e introspettivo. Ma nonostante le sonorità siano cambiate radicalmente, affondando le radici nella cultura dei sound system e sentendo pienamente l’influenza dell’esperienza Red Bull Culture Clash 2017, Ensi riesce a dare vita a un lavoro compatto, connesso da un fil rouge che lo collega al suo ultimo album per molti aspetti, in primis l’apertura proprio con la voce di suo figlio, esattamente come nella chiusura di "V".

Il disco è stato lanciato dai videoclip di "Ivory Freestyle", "Clash Freestyle" e "Autogrill Freestyle", e in questi soli tre brani l’artista torinese dà prova della sua maestria di rapper e della sua capacità di navigare su beat e sonorità diversissime tra loro eppure mai contrastanti; con "Clash", ha voluto costruire un percorso ben strutturato, non solo una playlist, una serie di brani in fila, bensì un storia, che si sviluppa spedita e a trecentosessanta gradi.
"Fratello mio" e "Vita intera" sono delle meravigliose rap-ballad, dove la descrizione di un sentimento non è mai retorica né banale, ma unicamente reale, dove la preoccupazione e l’amore di un fratello maggiore si trasformano in un’espressione di poesia attraverso la crescita, e dove i fantasmi di uno permeano i beat dell’altro:

Fratello mio non c’è nessun errore, non darti colpe, non c’è una ragione, è che il mondo gira meglio per chi non ha cuore e il peggio accade quasi sempre alle persone buone, giuro tutto passerà presto o tardi, io temo solo che questo male possa cambiarti, sporcarti l’anima rubarti i sogni, rubarti gli anni, rubarti ciò che hai di speciale e più degli altri

Ascoltando il disco e navigando sui suoi esercizi di stile, risulta evidente come a distanza di anni dall’esordio, il rapper sia riuscito ad abbandonare definitivamente l’immagine di ragazzo di Torino che lotta per emanciparsi dalla massa del genere che gli appartiene. In questo suo quinto album, infatti, Ensi sbatte in faccia – o meglio nelle orecchie - la sua crescita personale e artistica e dimostra in ogni brano una maturità quasi inaspettata.

Tra fuligginosi campionamenti soul, dancehall e hip-hop old-school, questi dodici brani diretti verso il futuro hanno la capacità di avvolgere e riflettere continuamente le sue sensazioni e stati d’animo. Questo ragazzo, fattosi ormai uomo, è diventato un masso, solido, continuo e longevo, che si distingue per le spaccature che non lo hanno distrutto, e sono anzi, in grado di mostrare al mondo intero ogni frattura aperta che lo ha reso l’artista che è, da sempre e per sempre coerente con le proprie scelte.

(15/05/2019)

  • Tracklist
  1. Clash Freestyle
  2. Deng Deng feat. Patrick Benifei
  3. Mutombo
  4. Rocker
  5. Ivory Freestyle
  6. Rapper feat. Johnny Marsiglia & Agent Sacco
  7. Vita intera
  8. Thema Turbodiesel
  9. Autogrill Freestyle
  10. Rat Race feat. Attila
  11. Fratello mio
  12. Complicato
Ensi on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.