I Was A King

Slow Century

2019 (Self-released) | power-pop, indie-pop

Non c’è tema di rivelare i riferimenti che regolano l’uscita di questo nuovo disco dei norvegesi I Was A King, dato che Norman Blake è alla produzione. Una chiarezza d’intenti che si esprime anche nel contenuto del disco, ispirato ai Teenage Fanclub più leggeri, se non proprio ai più recenti (“Lighthouse”).

La familiarità dei suoni, delle progressioni d’accordi delizierà i fan della band (l’incedere alla “Neil Jung” di “Egersound”, l’incipit ancora da “Grand Prix” di “Bubble”, col suo ritornello invece alla “Rumours”). Sul piano della scrittura si fatica a rompere il muro della gradevolezza, con arrangiamenti dolcemente Murdoch-iani come quello di “Tiny Dots”.

Rimane comunque un prodotto che deriva da grande cura e rispetto e si colloca in pieno nella grande tradizione scandinava, in particolare in campo pop.

(25/03/2019)



  • Tracklist
  1. Clouds
  2. Bubble
  3. Shake
  4. Tiny Dots
  5. Hatchet
  6. Tanker
  7. Slow Century
  8. No Way Out
  9. Folksong
  10. Egersound
  11. Run
  12. Lighthouse
I Was A King on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.