Roves

All Those Freaks

2019 (Meritorio) | garage-pop, beatles-mania

Era un bel po’ di tempo che non si sentiva una band inglese così sfacciatamente Beatles-iana: a volte si ha quasi l’impressione che addirittura il timbro vocale sia effettato per suonare simile all’originale (“Everybody’s High”, con gran riffoni alla “Daytripper”); in altre si riconosce la contemporaneità un po’ sgangherata e goliardica della band, che suona con la spavalderia e con lo humour che possono risuonare in un pub semideserto di provincia, come potrebbero fare gli Wave Pictures (con maggior istinto melodico, come nelle trascinanti “Hey Little Man” e nei Byrds di “Now That You’re Not Around”).

“All Those Freaks” arriva a un solo anno dall’uscita dell’esordio omonimo (forse più meritorio di questo pur “meritorio” ritorno) , e in effetti nel bene e nel male suona come un album fatto senza pensarci troppo su (forse l’unico modo con cui si può fare un disco Beatles-iano come questo). Ma non vi fate trarre in inganno, perché di gemme ancora da sgrezzare ce ne sono, come lo stornello urlato “King Of Comedy”.

Con il suo piglio quasi “surf” (“Speaking For Jerry”), “All Those Freaks” è un album che non farà mai dispiacere a chi lo ascolterà, anche solo per pensare di ritrovarsi con una ale in mano, in un pub di provincia semideserto, a sgolarsi insieme ai Roves sulle note di "Once A Prefect".

(10/04/2019)



  • Tracklist
  1. Speaking For Jerry
  2. Everybody's High
  3. King Of Comedy
  4. Hey Little Man
  5. I'm So Happy
  6. Jimmy Ashcloud
  7. Once A Prefect
  8. Now That You're Not Around
  9. I Can't See Your Face Anymore
  10. There Goes Your Baby
  11. Who's Sleeping On The Throne
  12. Boy From Underdog
Roves on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.