Royal Trux

White Stuff

2019 (Fat Possum) | garage, blues-rock

A diciannove anni esatti dall'ultimo vero lavoro discografico, "Pound For Pound", i Royal Trux riprendono da dove avevano lasciato, ovvero dal rock'n'roll sbilenco di matrice Stones corredato di inserti garage blues. La cosa è di per sé tranquillizzante, considerato quel pasticciaccio brutto del 2017 dal titolo "Platinum Tips + Ice Cream" (una prova repertorio live-in-studio piuttosto spenta, ma utile per confermare il ritorno della band dopo lo scioglimento), che aveva fatto immediatamente pensare a una crisi di valori.
Per chi ha fatto della resistenza e della ribellione la propria bandiera negli anni Novanta, può essere difficile mantenere oggi un atteggiamento lucido e coerente (anche perché la musica basata sulle chitarre non se la passa benissimo in quanto a popolarità), ma Neil Hagerty e Jennifer Herrema dichiarano di non aver mai smesso di lucidare l'armatura, e con il nuovo "White Stuff" (che segna il passaggio a Fat Possum) in fondo continuano a darcene prova.

Coordinate semplici, chitarre e voci che puzzano di glimmer twins, insofferenza morbosa, allure tossica. In questa particolarissima comfort zone, che riassume un intero stile di vita, c'è ancora tutto il fascino del duo americano, ormai piuttosto lontano dal mettere in scena capolavori di destrutturazione rumoristica come "Twin Infinitives", ma sempre a suo agio nel farsi portavoce di un doveroso scampolo di controcultura.
Tra episodi più o meno efficaci (fanno parte della prima categoria sicuramente la title track, "Year Of The Dog", "Suburban Junky Lady", "Whopper Dave" e "Under Ice"), il messaggio anti-sistema prova a farsi strada anche attraverso istanze hip-hop/rap anni Novanta, come nel caso di "Sic Em Slow" e "Get Used To This" (grazie al featuring di Kool Keith), introducendo quindi variazioni sul tema rispetto al semplice bacino di influenze garage blues (tanto caro anche a Jack White), presenza fissa nell'impianto sonoro della band.

Il rock'n'roll dei Royal Trux è un usato sicuro, un diesel sempre sorprendente per la sua capacità di fare chilometri nonostante il verdetto poco piacevole della modernità. E "White Stuff" val bene un giro di pista.

(05/03/2019)

  • Tracklist
  1. White Stuff
  2. Year of the Dog
  3. Purple Audacity #2
  4. Suburban Junky Lady
  5. Shows and Tags
  6. Get Used to This
  7. Sic Em Slow
  8. Every Day Swan
  9. Whopper Dave
  10. Purple Audacity #1
  11. Under Ice


Royal Trux on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.