Sacred Paws

Run Around The Sun

2019 (Rock Action, Merge) | indie-pop, guitar pop

Blue skies everywhere
As far as I can see
Blue sky washing over me

Questi versi della scintillante “What’s So Wrong” ne fanno la canzone perfetta per addentrarci finalmente in un’estate che ha fatto tardi ad arrivare, ma che in questi giorni, liberatasi delle ultime, caparbie nubi, ci sta esplodendo in faccia in tutto il suo calore. Di questo inizio di stagione “Run Around The Sun” si candida a essere la rinfrescante colonna sonora, almeno per chi ama chitarre sfrigolanti, ritmi incalzanti e ritornelli facili da ficcarsi in testa.
Lo hanno confezionato Rachel Aggs (chitarra e voce) e Eilidh Rodgers (batteria e voce), entrambe ex-Golden Grrrls, che insieme formano le Sacred Paws, qui alla seconda prova.

Un po’ più tirata a lucido che nell’esordio di due anni fa (“Strike A Match”), la ricetta del duo di stanza tra Glasgow e Londra è pressappoco la stessa: deliziosi e limpidi scambi tra le due vocalist, repentini cambi di ritmo che favoriscono la ballabilità delle composizioni e, assoluta protagonista, la chitarra ipercinetica della Aggs, pizzicata come si confà all’afro-pop, ma sempre al soldo della liquidità melodica dell’indie-pop scozzese.
Aromatizzata da una pungente coltre di feedback, “The Conversation” è l’inizio perfetto per impostare il mood scanzonato e le atmosfere leggere e frizzantine del disco, qualche volte sorprese dalla proverbiale malinconia di mezz’estate (“How Far”).

Il brio aumenta ulteriormente quando interviene una sezione d’ottoni pronta a far festa. Capita nella sbeffeggiante “Almost It”, con le trombe che commentano i versi pungenti, più sommessamente nella seguente “Life’s Too Short”, quasi sempre nella seconda metà del disco. “Is This Real?” è un po’ meno africaneggiante del resto delle canzoni, ma il riff nervoso che ammicca allo stile di Gordon Gano garantisce il permanere del movimento di fianchi di chi ascolta.
Messe così in secondo piano che a un primo ascolto quasi non le si percepisce, sono invece molto interessanti le tastiere scelte dalle Sacred Paws per riempire le canzoni altrimenti molto sghembe, decisamente sixties nel finale di “Shame On Me”, più spaziali in “Is This Real?”.

Suonato egregiamente (entrambe le Sacred Paws hanno doti ben sopra la media del panorama indie-pop attuale), stratificato negli arrangiamenti, ma al contempo lieve e lieto, “Run Around The Sun” è un perfetto antidoto alla calura che avanza. Garantiscono la Rock Action dei Mogwai e Merge.

(09/06/2019)

  • Tracklist
  1. The Conversation
  2. Almost It
  3. Life’s Too Short
  4. Shame on Me
  5. What’s So Wrong
  6. How Far
  7. Is This Real
  8. Write This Down
  9. Brush Your Hair
  10. Other Side


Sacred Paws on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.