Yola

Walk Through Fire

2019 (Nonesuch) | baroque-pop, soul,folk

Dietro l’esordio di Yola si nasconde un percorso ricco di ostacoli: un’infanzia segnata dalla povertà, un padre che le ha impedito di coltivare la passione per il canto, uno stress emotivo talmente forte da farle perdere la voce, un incendio che le ha distrutto la casa. Un passato difficile che la cantante inglese di Bristol prova a esorcizzare con “Walk Through Fire”, grazie anche all’aiuto di Dan Auerbach che ha creduto molto nelle doti della vocalist, già alla corte dei Phantom Limb, nonché collaboratrice dei Massive Attack e dei Chemical Brothers.

Con queste premesse, in molti staranno pensando all’ennesima soul-singer dalle radici gospel con contaminazioni dance; tuttavia, la presenza del chitarrista e cantante dei Black Keys, in sede di produzione e scrittura, elimina qualsiasi dubbio sulla direzione artistica del progetto. Con “Walk Through Fire” l’ascoltatore è costretto a fare un viaggio nel tempo, andando ben oltre i confini della prima rivoluzione pop, concentrando l’attenzione sui tardi anni 50 e i primi anni 60, quando country e soul e pop entravano in collisione facendo capolino nel repertorio di artisti come Ray Charles e Aretha Franklin, o in quello di Roy Orbison, Dolly Parton e Dusty Springfield.

Auerbach incasella perfettamente la voce di Yola in questa raffinata rappresentazione ricca di deja-vu, con esiti forse non sempre eclatanti, ma pervasi costantemente da un’autenticità e un ardore che non lasciano indifferenti. La versatilità e la padronanza vocale di Yola sono i due elementi che fanno comunque la differenza. A volte le canzoni hanno la stessa intensità drammatica ed emotiva di Duffy (“Deep Blue Dream”, “Keep Me Here”), in qualche sparuto caso esagerano nel citazionismo (“Love Is Light” ha palesi richiami a “One” degli U2), ma il quadro d’insieme è un avvolgente baroque-pop tinto di country e soul ("Deep Blue Dream").
Non è facile capire fino a che punto la presenza di Auebach abbia vincolato le scelte artistiche di Yola, anche se aver registrato il tutto a Nashville, con sessionman di elevata caratura come Bobby Wood (pianista già alla corte di Dusty Springfield ed Elvis Presley), Dave Roe (bassista di Johnny Cash) e il batterista Gene Chrisman, conferisce all’album quel suono instant-classic, che è destinato a dividere in due il fronte critico.

Arrangiamenti prevalentemente orchestrali e una quasi totale assenza di groove ritmici conferiscono a “Walk Through Fire” un'atmosfera romantica, quasi ai limiti del tasso glicemico massimo consentito. Una scelta che permette alla voce della protagonista di mettere in gioco le sue rare capacità vocali. Non è facile passare da toni confidenziali a possenti estensioni armoniche nell’arco di un unico brano: una sfida che Yola affronta con misurata padronanza nella ballata alla James Bond “Faraway Look” e nel delizioso country alla Roy Orbison di “Lonely The Night”. Un po' di grinta e grazia felina s'impossessa della voce della cantante inglese nell’avvincente fusione di country e blues di “It Ain't Easier”, graffiando e sussurrando su tempi r&b alla Tina Turner in “Still Gone”.  

Le atmosfere radio-friendly anni 60 di “Ride Out In The Country” e della title track non lasciano dubbi sulla direzione artistica scelta per “Walk Through Fire”. Nel frattempo, brani come “Rock Me Gently” e “Love All Night (Work All Day)” affondano ancor di più le mani in sonorità mainstream, e senza perdere fascino. Ed è proprio questo il pregio principale dell’album: restare abilmente in bilico tra easy listening e pop d’autore, anche se le potenzialità di Yola sembrano andare ben oltre quelle messe in campo per questo delizioso esordio.

(16/05/2019)



  • Tracklist
  1. Faraway Look 
  2. Shady Grove
  3. Ride Out In The Country
  4. It Ain't Easier 
  5. Walk Through Fire 
  6. Rock Me Gently 
  7. Love All Night (Work All Day) 
  8. Deep Blue Dream
  9. Lonely The Night
  10. Still Gone 
  11. Keep Me Here
  12. Love Is Light




Yola on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.