Anna Calvi

Hunted

2020 (Domino) | noir rock, songwriter

Anna Calvi ha selezionato sette tracce dal recente "Hunter", esplicito manifesto LGBTQ+, per proporne delle versioni alternative, spogliate di tutto, tranne che delle sue inconfondibili chitarre (elettriche, non di rado sovrapposte), della sua voce (che nella celestiale "Eden" si arrampica fino a vette ardite) e di quelle di quattro ospiti invitati a rendere l'evento ancor più unico. L'idea è ricreare la situazione del demo, il momento nel quale nasce una canzone, con Anna a imbastire con fare artigianale testi e accordi. Probabilmente le prime take di questi brani non erano molto diverse da quanto possiamo ascoltare dentro "Hunted".

La prima parte del disco ha un taglio più "solenne", quasi spirituale, a partire dagli accenti cameristici e dai cori ecclesiali condivisi con Julia Holter in "Swimming Pool", passando per le gocce di classe e dolcezza che Charlotte Gainsbourg instilla in "Eden".
Ma il brano che toglie il fiato è la commovente "Away", un'ascesa verso il Paradiso, attraverso una "nudità" che mette quasi a disagio, e i rumori ambientali lasciati a "sporcare" l'esecuzione, per renderla ancor più vera, come se la Calvi stesse provando qui, accanto a noi, nel soggiorno di casa. Come in quelle esibizioni domestiche che oggi, in tempi epidemici, potrebbero diventare uno standard diffuso.

Cerca l'intimità, Anna, ma dopo lo spartiacque posto dall'inno gender-fluid "Don't Be The Girl Out Of My Boy" (proposto in coppia con l'icona slacker Courtney Barnett), verso fine corsa, per non smarrire completamente l'urgenza "rock", decide di alzare i toni di una tacca. Una prima dose di adrenalina è assicurata dalla scurissima "Wish", eseguita assieme a Joe Talbot degli Idles, unica presenza maschile dentro questa selezione, perfetto per conferire al pezzo quel graffio punk-blues che del resto è da sempre nelle corde della Calvi più sanguinolenta.

Altrettanto cruda la conclusiva "Indie Or Paradise", suonata in perfetta solitudine, a sigillo di un progetto - chiamiamolo "Hunter"/"Hunted" - che con il passare dei mesi si è rivelato ancor più centrato rispetto a quanto inizialmente percepito. Vuoi per i temi trattati, di grandissima attualità, vuoi per la bontà del materiale musicale, vuoi per le interpretazioni, come al solito ineccepibili.

(10/03/2020)

  • Tracklist
  1. Swimming Pool (feat. Julia Holter)
  2. Hunter
  3. Eden (feat. Charlotte Gainsbourg)
  4. Away
  5. Don't Beat The Girl Out Of My Boy (feat. Courtney Barnett)
  6. Wish (feat. Joe Talbot)
  7. Indies Or Paradise
Anna Calvi su OndaRock
Recensioni

ANNA CALVI

Hunter

(2018 - Domino)
Seduzione, estetica queer e sensualità gender nel terzo lavoro della cantante/chitarrista ..

ANNA CALVI

Live For Burberry

(2017 - Domino)
Il resoconto della performance live tenuta al Makers House di Soho per la sfilata londinese della nuova ..

ANNA CALVI

Strange Weather

(2014 - Domino)
Un Ep con cinque cover per la regina del noir rock, con la collaborazione di David Byrne

ANNA CALVI

One Breath

(2013 - Domino)
Dopo il clamoroso esordio del 2011, la cantautrice inglese alle prese con nuovi fantasmi

ANNA CALVI

Anna Calvi

(2011 - Domino)
Il sorprendente debutto della talentuosa autrice britannica di origini italiane: dieci liturgie noir-rock, ..

News
Live Report
Anna Calvi on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.