Rock in Onda

Echo & The Bunnymen

Il rinascimento di Liverpool

di Claudio Fabretti
Tutta dedicata alla saga di Echo & The Bunnymen la nuova puntata di Rock in Onda, il programma condotto da Claudio Fabretti tutti i martedì dalle 23 alle 01 e il venerdì in replica, dalle 13 alle 15, sulle web-frequenze di Radio Città Aperta (www.radiocittaperta.it).
Alfieri del rinascimento di Liverpool all'alba degli anni 80, Ian McCulloch e compagni hanno vissuto la transizione dal post-punk a un pop psichedelico di grande suggestione e impatto melodico.

Ascolta o scarica gratuitamente i podcast:


Echo & The Bunnymen - parte 1


Echo & The Bunnymen - parte 2

Echo & The Bunnymen hanno avuto a loro favore una attitudine positiva che li ha portati a guidare la gioventù pop fuori dalle secche angosciose del post-punk, verso i romanticismi pop di metà anni Ottanta e le celebrazioni edoniste della Cool Britannia. Hanno però avuto anche una qualità che i gruppi successivi, immersi nell'iperrealismo degli ultimi decenni, non hanno saputo replicare: quella visionarietà naif che fa sì che, ascoltando "Ocean Rain", uno non possa evitare di sentirsi trasportato indietro nel tempo.
Più che altro ci si potrebbe chiedere le ragioni dell'oblio che ha colpito una band che in Inghilterra è stata regolarmente in vetta alle classifiche e che ha fatto parte di quella seconda "British invasion" con cui la new wave britannica ha colonizzato le radio Usa (dove ci si ricorda di loro, basti dire che la loro "The Killing Moon" apre la sequenza iniziale del film "Donnie Darko" del 2001). Una ragione potrebbe essere la scarsa simpatia del cantante Ian McCulloch, uno con la bocca larga e che non esita a spararle grosse. In realtà è probabile che questo atteggiamento derivi almeno in parte dalla consapevolezza di non aver ottenuto quanto meritava, perché, è importante dirlo a questo punto, i primi quattro Lp dei Bunnymen sono dei grandi dischi pop.


Vi ricordiamo di iscrivervi alla pagina Facebook di Rock in Onda, presso la quale potrete sempre trovare i podcast da scaricare, più le scalette integrali e tutte le news relative alla trasmissione.
Inviateci pure commenti, suggerimenti e proposte per le prossime puntate, su Facebook e all'indirizzo mail: rockinonda@ondarock.it Sarà un piacere costruire le scalette anche grazie al vostro contributo.

rockinonda_puntate_01

Playlist
Scaletta del programma
 

1. Pictures On My Wall
2. Stars Are Stars
3. Crocodiles
4. Rescue
5. Villiers Terrace
6. Show Of Strength
7. Over The Wall
8. A Promise
9. All My Colours
10. The Cutter
11. The Back Of Love
12. Porcupine

13. The Killing Moon
14. Nocturnal Me
15. Seven Seas
16. Ocean Rain
17. Bring On The Dancing Horses
18. Do It Clean
19. Lips Like Sugar
20. The Game
21. Nothing Lasts Forever
22. Rust
23. It's Alright
24. Stormy Weather
25. The Fountain
26. Lovers On The Run

 

Base strumentale: In The Margins

Echo and The Bunnymen su OndaRock
Recensioni

ECHO AND THE BUNNYMEN

The Fountain

(2009 - Audioglobe)
Niente lune assassine o cavalli danzanti in questo nuovo disco della band di Liverpool. Piacevole, ma ..

ECHO & THE BUNNYMEN

Siberia

(2005 - Cooking Vinyl/ Edel)

ECHO & THE BUNNYMEN

Ocean Rain

(1984 - Korova / Wea)
Il capolavoro della band di Ian McCulloch: la dark-wave alla scoperta del pop

Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.