Rock in Onda

Maratona Pink Floyd

Quattro ore di musica e storie in salsa floydiana

di Claudio Fabretti
Una maratona Pink Floyd su Rock in Onda, il programma condotto da Claudio Fabretti su Radio Città Aperta (Fm 88.9 a Roma o in streaming qui). Oltre quattro ore di trasmissione, suddivise in due puntate di due parti ciascuna, dedicate alla saga leggendaria della band inglese: dalle filastrocche stralunate del giovane Syd Barrett alle suite psichedeliche degli esordi, dal kolossal della Mucca "Atom Heart Mother" al boom di "The Dark Side Of The Moon", dai lavori della maturità degli anni 70 - l'era dei grandi concept di Waters ("The Wall in testa) - fino alla diaspora e all'imprevisto ritorno dei due superstiti della band nel 2014 con "The Endless River".

Ascolta o scarica gratuitamente i podcast:


Pink Floyd 1 - parte 1


Pink Floyd 1 - parte 2


Pink Floyd 2 - parte 1


Pink Floyd 2 - parte 2


PRIMA PUNTATA

La lunga storia della formazione inglese ha inizio a metà degli anni Sessanta, quando tre studenti di architettura e un estroso studente di pittura gettano le basi per entrare a pieno titolo nella leggenda del rock, partendo dai club della Londra underground e lisergica per arrivare, non senza radicali cambiamenti di stile e di formazione, al successo planetario. Nella "Swingin' London", i Pink Floyd riescono a farsi notare come una delle band più originali e imprevedibili, in virtù soprattutto delle esibizioni all'Ufo Club, un locale in cui il gruppo sperimenta i suoi primi coinvolgenti light-show, tentando di coinvolgere il pubblico con proiezione di immagini, diapositive e l'impiego massiccio di un efficace impianto luci. Da qui, l'inizio di tutto...

SECONDA PUNTATA

La band inglese ha ormai mollato gli ormeggi: abbandonate le ricerche più estreme e sperimentali degli esordi, Waters e compagni si concentrano su una nuova formula universale di psichedelia, abbinata a concept sempre più ambiziosi e cervellotici.
A partire dal boom di "The Dark Side Of The Moon", il kolossal che li trasforma in star mondiali, i Pink Floyd dominano così gli anni 70, sfornando dischi da decine di milioni di copie vendute e creando icone potentissime della loro epoca, come quelle del Crazy Diamond (omaggio all'ex-leader Syd Barrett), dell'oppressione di "The Wall" e della follia della guerra in "The Final Cut". Poi, l'abbandono di Waters, le liti, la diaspora e il ritorno dei due reduci Gilmour e Mason con il recente "The Endless River".


Vi ricordiamo di iscrivervi alla pagina Facebook di Rock in Onda, presso la quale potrete sempre trovare i podcast da scaricare, più le scalette integrali e tutte le news relative alla trasmissione.
Inviateci pure commenti, suggerimenti e proposte per le prossime puntate, su Facebook e all'indirizzo mail: rockinonda@ondarock.it Sarà un piacere costruire le scalette anche grazie al vostro contributo.

rockinonda_home2_01


Playlist
Scaletta del programma
 

Prima puntata

1. Arnold Layne
2. See Emily Play
3. Julia Dream
4. Careful With That Axe, Eugene
4. Astronomy Domine
5. Lucifer Sam
6. Interstellar Overdrive
7. Jugband Blues
8. Set The Controls For The Heart Of The Sun
9. Green Is The Colour
10. Sysyphus - Part 1-2

11. Atom Heart Mother
12. Summer Of '68
13. One Of These Days
14. Echoes
15. Free Four

Seconda puntata

1. Time
2. The Great Gig In The Sky
3. Brain Damage
4. Shine On You Crazy Diamond
5. Welcome To The Machine
6. Sheep

7. Another Brick In The Wall, part 2
8. Hey You
9. Vera
10. Comfortably Numb
11. The Gunner's Dream
12. The Final Cut
13. Learning To Fly
14. Marooned
15. Sum
16. Louder Than Words

Base strumentale: Shine On You Crazy Diamond

Pink Floyd su OndaRock
Recensioni

PINK FLOYD

The Endless River

(2014 - Parlophone)
L'atteso ritorno dei reduci floydiani, con un disco dedicato allo scomparso (e fondamentale) Rick Wright ..

PINK FLOYD

The Wall

(1979 - Emi)
Mentre Waters ne annuncia una riedizione live, ecco uno speciale sul Muro più celebre del rock ..

PINK FLOYD

The Dark Side Of The Moon

(1973 - Emi)
Waters e compagni nel kolossal che li proiettò nel Guinness del rock

PINK FLOYD

Atom Heart Mother

(1970 - Emi)
Il disco della mucca, l'apoteosi orchestrale del Floyd-sound dei 70's

PINK FLOYD

Ummagumma

(1969 - Harvest)
Uno dei lavori più sperimentali e preveggenti del corso floydiano chiude il decennio 60

PINK FLOYD

The Piper At The Gates Of Dawn

(1967 - Tower)
L'epocale debutto della band capitanata dal genio folle di Syd Barrett

News
Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.