Rock in Onda

Traffic

La fantasia al potere

di Claudio Fabretti
I Traffic di Steve Winwood sono al centro della nuova puntata di Rock in Onda, il programma condotto da Claudio Fabretti su Radio Città Aperta (Fm 88.9 a Roma o in streaming qui).
Guidati dal talento precoce di Steve Winwood, fin dallo spiazzante debutto di "Mr. Fantasy" e dal loro capolavoro "John Barleycorn Must Die", fino alla raffinata maturità di "When The Eagle Flies", i Traffic hanno traghettato il rock britannico dalla psichedelia al progressive, fino a sviluppare un soft-rock jazzato particolarmente efficace sul mercato americano. La bizzosa storia di uno dei gruppi più poliedrici dell'epoca.

Ascolta o scarica gratuitamente i podcast:


Traffic - parte 1
 

Traffic - parte 2


I Traffic sono probabilmente l’unica band nella storia in grado di pubblicare una pietra miliare del rock psichedelico e una del rock progressivo. La sola entità che potrebbe contendergli questo primato sono i Pink Floyd, che però rappresentano un discorso a parte, visto che ancora oggi molti mettono in discussione la loro effettiva appartenenza al prog, sia per un approccio compositivo alquanto distante dalle altre band del settore, sia per una maestria tecnica nettamente inferiore alla media.
La musica dei Traffic è invece più inquadrabile. Hanno avuto un'evoluzione rocambolesca, ma i loro continui cambiamenti hanno sempre spinto in una direzione perfettamente contestualizzabile nel proprio tempo. Si tratta di una delle band più rappresentative per le mutazioni che hanno interessato il rock più evoluto a cavallo fra i Sessanta e i Settanta.


Vi ricordiamo di iscrivervi alla pagina Facebook di Rock in Onda, presso la quale potrete sempre trovare i podcast da scaricare, più le scalette integrali e tutte le news relative alla trasmissione.
Inviateci pure commenti, suggerimenti e proposte per le prossime puntate, su Facebook e all'indirizzo mail: rockinonda@ondarock.it Sarà un piacere costruire le scalette anche grazie al vostro contributo.

rockinonda_home2_01













Playlist
Scaletta del programma
 

1. Paper House
2. Hole In My Shoe
3. Dear Mr. Fantasy
4. Heaven Is In Your Mind
5. Feelin’ Alright
6. (Roamin' Thru The Gloamin' With) 40,000 Headmen
7. Medicated Goo (live)
8. Glad
9. Freedom Rider
10. John Barleycorn (Must Die)
11. Sad And Deep As You (live)

12. Gimme Some Lovin' (live)
13. Rock ‘N’ Roll Stew
14. Many A Mile To Freedom
15. Evening Blue
16. Dream Gerrard
17. While You See A Chance (Steve Winwood)
18. Valerie (Steve Winwood)
19. That’s Love (Jim Capaldi)
20. Here Comes A Man

Base strumentale: Glad

Traffic su OndaRock
Recensioni

TRAFFIC

John Barleycorn Must Die

(1970 - Ua)
La metamorfosi dei Traffic, tra prog-rock e folk senza tempo

TRAFFIC

Mr. Fantasy

(1967 - Island)
Il leggendario esordio di Steve Winwood e compagni, all'insegna del rock psichedelico

Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.