Francesco Giannico

Francesco Giannico

Francesco Giannico è un compositore elettroacustico la cui pratica sonora è fondata sul concetto di paesaggio sonoro e sulla lezione seminale di Raymond Murray Schafer. Nel 2010 è tra gli ideatori del collettivo Aips (Archivio Italiano dei Paesaggi Sonori) e nel 2013 fonda l’etichetta indipendente Oak Editions. La sua attività musicale alterna lavori in cui predomina l’utilizzo di registrazioni ambientali – “Metrophony” (2014, Time Released Sound), “Agoraphonia” (2016, Dronarivm – con Giulio Aldinucci) – ad itinerari elettroacustici man mano più ibridi - “Destroyed By Madness” (2020, Unknown Tone), “Misplaced” (2021, Adesso) - in cui la componente strumentale conquista maggiore spazio.

Nel 2020 assieme a Giulio Aldinucci, Emanuele Errante, Enrico Coniglio, Anacleto Vitolo da vita a Zeugma per la promozione dei sound artist italiani e l’anno successivo apre il suo Rumore Bianco Studio dedicandosi  oltre alla propria produzione ad un’intensa attività di formazione e divulgazione della cultura sonora.

Francesco Giannico