James Blackshaw

Summoning Suns

2015 (Important) | indie-folk, fingerpicking

Un soave e inatteso inno primaverile nel decimo album del chitarrista, ora anche songwriter
Non é stato trovato ancora nessun titolo acquistabile
http://webservices.amazon.it/onca/xml?AWSAccessKeyId=AKIAI2VGX6PRTM7LTNLQ&Artist=James%20Blackshaw&AssociateTag=ondarock-21&Operation=ItemSearch&ResponseGroup=Large&SearchIndex=Music&Service=AWSECommerceService&Timestamp=2019-08-22T18%3A38%3A51Z&Title=Summoning%20Suns&Version=2011-08-01&Signature=m%2Fzysn16r8ew9rlboHX4jYz2Ehh9ahOlFc9m%2FgxHbSc%3D
  • Tracklist
  1. Averoigne
  2. Confetti
  3. Failure's Flame
  4. Nothing Ever After
  5. Summoning Suns
  6. Towa No Yume
  7. Winter Flies
  8. Holly (Bonus Track)
  9. Boo, Forever (Bonus Track)

 

James Blackshaw su OndaRock
Recensioni

JAMES BLACKSHAW

Fantômas: Le Faux Magistrat

(2014 - Tompkins Square)
Il chitarrista britannico alle prese con la sonorizzazione di un classico del film muto francese

JAMES BLACKSHAW

Love Is The Plan, The Plan Is Death

(2012 - Important)
Il chitarrista e compositore inglese "scopre" la chitarra classica

JAMES BLACKSHAW

All Is Falling

(2010 - Young God)
Un'elegia in otto parti per il chitarrista inglese, sempre più compositore a tutto tondo

JAMES BLACKSHAW

The Glass Bead Game

(2009 - Young God)
Il debutto del chitarrista londinese per la compagine di Michael Gira

JAMES BLACKSHAW

Litany Of Echoes

(2008 - Tompkins Square)
Il ritorno del nuovo asso del fingerpicking

JAMES BLACKSHAW

The Cloud Of Unknowing

(2007 - Tompkins Square)
Il raffinato fingerpicking di Blackshaw per suoni estatici e crepuscolari

James Blackshaw on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.