17-09-2013

Robot06: tra musica e screenings

di Alberto Asquini
Robot06: tra musica e screenings Tra due settimane il Robot prenderà di nuovo forma. Il Festival bolognese giunge alla sua sesta edizione e rafforza ulteriormente la sua offerta. 

Prima però di parlare dell'ambito musicale, segnaliamo il ritorno Screenings, la sezione dedicata al cinema che propone storie e visioni provenienti dal mondo della musica e dell’arte digitale, selezionati tra il meglio del panorama cinematografico mondiale in tema di ricerca digitale applicata all’audiovisivo, computer graphic e musica elettronica. 


Spicca nella programmazione Future Past Perfect, Parts 1-4 serie audiovisiva composta di quattro corti realizzata dal grande Carsten Nicolai, già ospite del festival in qualità di musicista con il moniker Alva Noto. Tutti i film verranno proiettati all’interno dello sfarzoso Salone del Podestà, nel contesto del duecentesco Palazzo Re Enzo, sede e cuore pulsante della manifestazione.

Per quanto riguarda la musica, ecco alcuni dei nomi che illumineranno le notti bolognesi tra il 2 ed il 6 ottobre: Tim Hecker, Ben Klock, Tropic Of Cancer, Seth Troxler, Martyn, Brandt Brauer Frick, Jackmaster, Thundercat, Jon Hopkins, Pantha Du Prince e moltissimi altri.

Esserci.



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.