28-12-2013

ANTEPRIMA: Delawater - "Open Book at Page Eleven" [STREAMING]

di Luca Pasi
ANTEPRIMA: Delawater -

Nel 2009 il primo nucleo della band inizia a incontrarsi in sala prove. Nel 2012 viene dato alle stampe in download gratuito e in vinile 12” (uscito in occasione del Record Store Day) l'EP omonimo (Waited for Months Records). Oggi, l'album “Open book at page eleven” (Waited for months 2014) - prodotto da Mattia Coletti (già produttore del maxi EP d'esordio della band) e mastering ad opera di Riccardo Gamondi (Uocki Toki – La Morte) - viene presentato in anteprima sulle nostre pagine. 

Le canzoni del nuovo lavoro dei DelaWater possono rappresentare una pausa presa mentre si legge una storia, o essere a loro volta la fotografia sonora di quella storia, già inziata, portata avanti con curiosità e dal finale incerto. Otto brani che aprono a loro volta una finestra in altrettanti micro-momenti. Dalla slacker attitude del giocatore di Wipeout, passando per il postino invaghito di Tina, fino al disperato grido del soldato capace di vivere la sua guerra solo in bassa fedeltà. E' facile fare amicizie con i vari personaggi contenuti in “Open book at page eleven”.

Tracklist:

1. Far from Cartoons
2. Now I can see no more
3. Playing Wipeout
4. Lo-fi Soldier
5. Me and Tina wanna dance tonight
6. Is running fast this car?
7. This Place doesn't build Opinions
8. Bluebirds sing in the wind




Delawater su OndaRock
Recensioni

DELAWATER

Open Book At Page Eleven

(2014 - Waited For Months)
La band alt-rock di Teramo, all'esordio su Lp, diventa grande

DELAWATER

Delawater

(2012 - Self-released)
Pesca nell'alternative anni 90 senza nostalgia né affettazione l'esordio del gruppo di Teramo

News