20-02-2014

OndaWatch: Paul Thomas Saunders

di Cosimo Cirillo
OndaWatch: Paul Thomas Saunders Paul Thomas Saunders parte come tanti songwriter dal coro di una chiesa, nel caso specifico la Lichfield Cathedral, celebre in tutta la Gran Bretagna per la sua tradizione musicale. A sedici anni scrive i suoi primi brani e decide quindi di intraprendere la carriera musicale: prepara i bagagli e si trasferisce a Leeds, dove frequenta il Leeds College Of Music.
Trova fonte di ispirazione in Leonard Cohen, Joe Meek, ma anche Vangelis e qualsiasi cosa riguardi lo spazio. Il suo dream-folk è la perfetta fusione di queste componenti: è chiara nei brani una matrice cantautorale, a cui poi si mescolano suoni eterei e annegati nel riverbero.



Il suo primo EP si intitola "Lilac And Whisteria" e viene pubblicato nel 2010 dalla RT60 Recordings. Grazie all'emozionante ritornello spicca subito il brano "Appointment In Samarra", che non a caso sarà inserito nell'album d'esordio. La voce di Saunders dimostra un'incredibile maturità nonostante la giovane età: la sua è un'interpretazione intensa che lascia già presagire un grande futuro.
La stessa etichetta pubblicherà poi nel 2012 "Descartes Highlands", secondo EP che prende il nome dell'area lunare presso cui atterrò l'Apollo 16. Meritano di sicuro più di un ascolto il singolo "A Lunar Veteran's Guide To Re-entry" e la suggestiva closing track "Santa Muerte's Lightning & Fare", brano con una forte impronta à-la Sigur Rós. Ancora una volta non si può non ammirare l'uso che fa Saunders della sua vocalità: sembra fluttuare nello spazio allontanandosi e avvicinandosi, complice anche l'andamento ritmico del brano, per poi esplodere nella coda insieme agli altri strumenti. 



Saunders inizia a farsi conoscere nell'ambiente condividendo il palco con band quali Bombay Bicycle Club, The Staves, Lanterns On The Lake, e infine il suo talento viene notato da una major. Nel 2013 arriva la firma per la Atlantic, con la quale pubblica nel gennaio di quest'anno l'EP "Good Woman". Nell'omonimo singolo estratto, accompagnato da un video, vengono ripresentati gli elementi che contraddistinguono il suo stile ma in un più concentrato formato pop-ballad. Il sette aprile sarà pubblicato l'album d'esordio "Beautiful Desolation", e potremo stabilire se effettivamente il cantautore inglese sia pronto o no per il grande lancio nello spazio.