07-07-2014

Alt-J - "Left Hand Free" [LISTEN]

di Martina Gamberini
Alt-J - Il 22 settembre uscirà per Canvasback/Infectious il nuovo album degli Alt-J, intitolato "This Is All Yours". 

Dopo avere rilasciato il primo singolo, "Hunger Of The Pine", oggi la band ce ne dà un altro assaggio, condividendo il brano "Left Hand Free".

Se vi chiedete come mai questa nuova canzone appare così diversa dalle loro classiche sonorità, eccovi una spiegazione: in un'intervista per The Guardian, la band ha definito "Left Hand Free" la canzone "meno Alt-J di sempre". A quanto pare hanno composto il brano in soli 20 minuti, dopo che la l'Atlantic, la loro etichetta americana, ha osservato che "Hunger of the Pine" non era un "singolo eccezionale". Il tutto sarebbe iniziato con un riff che il chitarrista/vocalist Joe Newman ha improvvisato per scherzo durante le prove. A questa base il batterista Thom Green ha aggiunto delle percussioni "il più stereotipate possibili", una sorta di assolo di organo e Newman ha concluso con un testo piuttosto stupido (ha infatti dichiarato "Dico 'Gee whizz', un'espressione che non credo di avere mai pronunciato in vita mia"). Non c'è bisogno di dire che l'etichetta americana ha adorato la canzone.

Ascoltate "Left Hand Free" qui sotto.




Alt J su OndaRock
Recensioni

ALT J

The Dream

(2022 - Infectious)
Meno ombre e qualche luce per la super-premiata band inglese

ALT-J

Relaxer

(2017 - Infectious)
Si provano nuove strade nel terzo disco firmato dal trio britannico

ALT-J

This Is All Yours

(2014 - Infectious)
La "prova del due" per la band inglese, fra barocchismi alt-folk e divagazioni melodiche

ALT-J

An Awesome Wave

(2012 - Infectious / Self)
La band di Leeds scrive un piacevole folk mescolato con piccole dosi di elettronica e hip-hop

News
Live Report