29-01-2015

Lapalux annuncia il nuovo album "Lustmore"

di Redazione Ondarock
Lapalux annuncia il nuovo album

Lapalux fa seguito a “Nostalchic” del 2013 con “Lustmore”, un nuovo album per la label di Flying Lotus, Brainfeeder.

Il suo vero nome è Stuart Howard, Lapalux è un beat maker melodico e confusionale. “Lustmore”, il suo secondo album, è leggermente influenzato dalla ipnagogia – lo stato di transizione tra la coscienza e il sonno, dove tutti i pensieri diventano strani e distorti. Secondo un comunicato stampa, Lapalux avrebbe adottato dei suoni retro-futuristici tipici di film come Blade Runner e 2001: Odissea nello spazio, ispirato da vecchie colonne sonore e ricorrendo a esperienze visive.

"Ogni volta che penso all’album penso alla scena del bar di Shining,” dice Howard, “C’è qualcosa di quella strana, allucinatoria follia psicologica che si identifica con la musica, sia con la creazione dell’ultima registrazione e sia con il modo in cui suona.”

L’album include le collaborazioni con due cantanti britanniche, Andreya Triana e Szjerdene. Closure, la collaborazione di Lapalux con quest’ultima cantante è in streaming adesso.




Lapalux su OndaRock
Recensioni

LAPALUX

Lustmore

(2015 - Brainfeeder / Ninja Tune)
Una trasfigurazione soul-step a base di wonky e r'n'b: così Howard cerca la consacrazione

LAPALUX

Nostalchic

(2013 - Brainfeeder)
Il pupillo di Flying Lotus nell'album che definisce il suo carattere

LAPALUX

When You're Gone

(2012 - Brainfeeder)
Stuart Howard fra fiamme soul e algide manipolazioni dubstep nel suo terzo Ep

Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.