30-03-2016

Addio a Gianmaria Testa, lo chansonnier piemontese

di Redazione di OndaRock
Addio a Gianmaria Testa, lo chansonnier piemontese Lutto per la musica italiana: è morto il cantautore piemontese Gianmaria Testa. Aveva 57 anni. Era stato lui stesso lo scorso anno ad annunciare che era affetto da un tumore non operabile. La notizia è apparsa anche sulla sua pagina Facebook con queste parole: "Gianmaria se n'è andato senza fare rumore. Restano le sue canzoni, le sue parole. Resta il suo essere stato uomo dritto, padre, figlio, marito, fratello, amico".

Testa ha avuto una storia artistica davvero singolare. Da capostazione della Ferrovie aveva lasciato il "posto fisso" per dedicarsi alla musica ma di lui, delle sue capacità di  compositore e poeta, si erano accorti prima in Francia che in Italia. Di origini molto umili,  era nato nel cuneese da una famiglia di agricoltori ed era rimasto a vivere nelle sue Langhe, che spesso ha cantato nei suoi dischi anche in dialetto.
Nel 2006 Testa aveva dedicato un intero album ("Da questa parte del mare"), ai migranti di ieri e di oggi. Testa aveva anche vinto due premi al Festival di Recanati, prima nel '93 e poi nel '94 ma in pochi si erano davvero accorti di lui in Italia, finché, invitato all'Olympia di Parigi, aveva ottenuto recensioni entusiastiche dai principali giornali francesi.

Nell'intervista concessa a Luca Bartolini per OndaRock, Gianmaria ci raccontava così il suo piccolo momento di fama:

"Ho fatto il mio primo disco a 36 anni e prima scrivevo per me, non pensavo che interessasse proprio a nessuno. Adesso è successo questo, va bene, però devo anche dire che mi sembra fin troppo esagerato, un po' troppo; avrei voglia di ridurre un po' la faccenda. Perché poi la cosa estenuante sono i viaggi e, soprattutto, c'è anche un rischio di perdita di quel tipo di quotidianità che è quella che, in definitiva, mi permette di scrivere; non potrei certo fare come Dylan che fa il "never ending tour". Io ho proprio bisogno di tornare a casa e tornare in fretta in una normalità che mi corrisponde, e uscire molto in fretta dalla situazione concerto, luci, amplificazioni".

Gianmaria Testa su OndaRock
Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.