23-08-2016

L'ultimo saluto a Gilli Smyth

di Giuliano Delli Paoli
Il 22 agosto è venuta a mancare Gilli Smyth, celebre poetessa, cantante e compositrice inglese. Famosa soprattutto per aver contribuito alla stesura del capolavoro assoluto dei Gong, la trilogia Radio Gnome Invisible, nel ruolo della strega buona Shakti Yoni, dando vita a interpretazioni memorabili in brani altrettanto epocali come "Prostitute Poem" e "Witch's Song/I Am Your Pussy", la geniale artista londinese nel corso degli anni 70 e 80 ha proseguito la propria carriera sia da solista, regalando album magnifici come l'esordio del 1979, "Mother", sia in gruppi satelliti alla band madre, quali i Mother Gong, proseguendo così la luminosa scia rock psichedelica intrapresa nei primi anni. Dal suo estro innovativo presero forma anche i seminali "space whispers", varie tecniche canore basate su voci filtrate e appena sussurate spesso mediante effetti bizzarri, mediamente contraddistinti dal classico eco.



Gong su OndaRock
Recensioni

GONG

Rejoice! I'm Dead!

(2016 - Snapper Records, Mad Fish)
Stupisce il ritorno dei Gong, orfani di Daevid Allen e Gilli Smyth

GONG

Camembert Electrique (ristampa)

(2015 - Charly)
Un classico dei Gong, ristampato per la prima volta nella sua versione originale

GONG

I See You

(2014 - Madfish)
Di nuovo Daevid Allen, 5 anni dopo l'ultima volta, a capo dell'ennesima "nuova incarnazione" dei Gong ..

GONG

2032

(2009 - A-Wave)
Hillage e Allen si ritrovano dopo trentacinque anni per il quarto capitolo della Radio Gnome Trilogy

GONG

Radio Gnome Invisible Trilogy

(1973 - Virgin)
La storica trilogia che lanciò l'ensemble di Daevid Allen

Speciali

Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.