10-05-2017

Morto Robert Miles, il deejay di "Children"

di Redazione di OndaRock
Morto Robert Miles, il deejay di Addio al re della trance italiana. È morto la notte scorsa a Ibiza all'età di 47 anni il dj e produttore italo-svizzero Roberto Concina, in arte Robert Miles, diventato celebre nel 1996 con la dance sognante e ipnotica di "Children", contenuta nell'album "Dreamland".
Robert Miles era nato in Svizzera da una famiglia di emigranti italiani, ma era poi cresciuto nel Friuli. È stato l'unico italiano a vincere un Brit Award come Best International New Comer, nel 1997.
La sua musica aveva le radici su un gusto melodico tipicamente made in Italy, capace di trascinare gli elementi dance verso lande dreamy dal fascino universale.
In questi vent'anni di attività di musicista e produttore l'incontro con musicisti di estrazione variegata aveva stimolato in Miles una curiosità per suoni più elaborati e colti: jazz, musica indiana e progressive sono gli elementi che nel tempo hanno contaminato le sue capacità di assemblatore di suoni.
Tantissimi i messaggi di cordoglio di amici e colleghi sui social.



Robert Miles su OndaRock
Recensioni

ROBERT MILES

Thirteen

(2011 - Salt)
Dai successi euro-dance al progressive, il percorso di Robert Miles, ospite Robert Fripp

ROBERT MILES

Thirteen Remixes

(2011 - Salt)
Il protagonista della rinascita del prog italiano torna all'amore per la dance music

Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.