29-08-2017

Nuovo album per gli Oh Sees a nome OCS, condivisa la title track [Listen]

di Mattia Cavicchi
Nuovo album per gli Oh Sees a nome OCS, condivisa la title track [Listen]

I Thee Oh Sees si erano già trasformati in Oh Sees per il rilascio di "Orc", avvenuto pochi giorni fa. Adesso la band garage-rock ha annunciato il suo secondo album del 2017, ma a nome OCS, già adottato dal leader John Dwyer per le proprie pubblicazioni fino al 2006. Si tratta di "Memory of a Cut Off Head" e sarà pubblicato il 17 novembre per Castle Face.

Il materiale del disco è stato scritto assieme a Brigid Dawson, collaboratrice di lunga data di Dwyer, e rappresenta il ventesimo lavoro sulla lunga distanza dei Thee Oh Sees nelle loro varie incarnazioni. 

Di seguito trovate la title track e la tracklist di "Memory of a Cut Off Head".



Memory of a Cut Off Head:
01 Memory of a Cut Off Head
02 Cannibal Planet
03 The Baron Sleeps and Dreams
04 The Remote Viewer
05 On & On Corridor
06 Neighbor To None
07 The Fool
08 The Chopping Block
09 Time Tuner
10 Lift a Finger

Oh Sees su OndaRock
Recensioni

OH SEES

Face Stabber

(2019 - Castle Fox)
Il torrenziale psych-rock della band californiana in ottanta minuti che confermano un'invidiabile continuità ..

THEE OH SEES

Smote Reverser

(2018 - Castle Face)
Sempre più libera e guizzante, la band di John Dwyer regala un degno successore a "Orc"

OH SEES

Orc

(2017 - Castle Face)
La band californiana perde l'articolo ma non il vizio

OCS

Memory Of A Cut Off Head

(2017 - Castle Face)
Arcadica digressione folk per la bestia di John Dwyer

THEE OH SEES

A Weird Exits

(2016 - Castle Face)
La band californiana prosegue il proprio viaggio, approdando in territori motorik

THEE OH SEES

An Odd Entrances

(2016 - Castle Face)
Il gemello eterozigote di "A Weird Exit", esercizio marginale in consolidamento

THEE OH SEES

Mutilator Defeated At Last

(2015 - Castle Face)
Un nuovo inizio per la band di John Dwyer

THEE OH SEES

Drop

(2014 - Castle Face)
Disco vacanziero per John Dwyer in licenza dai suoi sodali

THEE OH SEES

Floating Coffin

(2013 - Castle Face)
I nuovi villaggi Potëmkin di John Dwyer e della sua ghenga

THEE OH SEES

Putrifiers II

(2012 - In The Red)
La band garage-psych rallenta la produzione con buoni risultati

THEE OH SEES

Carrion Crawler/ The Dream

(2011 - In The Red)
La prova più felice della compagine di John Dwyer, dal nobile revival psych a un nuovo immaginario ..

THEE OH SEES

Castlemania

(2011 - In The Red)
Lo sfarfallante "Sunshine Pop Album" degli Oh Sees, gioiellino incompreso

THEE OH SEES

Warm Slime

(2010 - In The Red)

Follia e seduzione garage nel disco più schizzato della band di San Francisco

THEE OH SEES

Help

(2009 - In The Red)
Disco di consolidamento per la band di San Francisco

THEE OH SEES

Dog Poison

(2009 - Captured Tracks)
L'inquietante e malsano lunapark di un John Dwyer in licenza dai sodali

THEE OH SEES

The Master’s Bedroom Is Worth Spending A Night In

(2008 - Castle Face)
Piccolo cambio di nome, gran cambio di passo per la creatura di John Dwyer

THE OHSEES

The Hounds Of Foggy Notion

(2008 - Castle Face)
Struggente canto del cigno per la band che ritornerà sotto le spoglie di una fenice psych-rock ..

News
Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.