14-03-2018

Roger Waters recita una poesia palestinese in un video anti-Trump

di Mattia Cavicchi

Roger Waters ha condiviso un nuovo video, intitolato "Supremacy", come risposta alla decisione del presidente statunitense Trump di riconoscere formalmente Gerusalemme come capitale di Israele. Nel video, Waters recita un estratto da “The Penultimate Speech Of The Red Indian To The White Man,” una poesia dell'autore palestinese Mahmoud Darwish, accompagnato dalla musica del Trio Joubran, ensemble di suonatori di oud palestinesi.

“A una lettura superficiale, [la poesia] riporta l'ultimo discorso dei nativi americani all'uomo bianco, ma in realtà si rivolge anche alla Palestina tanto amata da Darwish e ai suoi abitanti” ha affermato Waters. “Vogliamo rendere omaggio alle difficoltà affrontate dalle popolazioni autoctone in tutte le parti del pianeta”, sono state invece le parole dei membri del Trio Joubran.

La condivisione del video è un'altra manifestazione dell'impegno di Waters a favore della Palestina, dopo le pressioni dell'ex-Pink Floyd, a fianco del movimento palestinese "Boycott, Divestment and Sanctions", verso artisti come Nick Cave, Radiohead, Chemical Brothers e Lorde perché annullassero i loro concerti in Israele. Di seguito, il video di "Supremacy".



Roger Waters su OndaRock
Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.