08-07-2021

Dj Balli alla riscoperta della polka chinata

di Massimiliano Speri
Dj Balli alla riscoperta della polka chinata

Dopo il Roswell crash sulla cupola di San Luca del fumatissimo "Report On Accordion-Mediated Alien Encounters In Area 051" (2017), l'ormai conclamata passionaccia filuzzi del bolognesissimo Riccardo Balli ritrova mantice fertile in "Polka Bolognoise Vol. 2", di nuovo attribuito a un'improbabile Orchestra Spettacolo Dj Balli. Stavolta nel tritacarne finisce la cosiddetta "polka chinata", danza dalla spiccata connotazione acrobatica che imperversava sotto i portici degli anni 40.

Il Fregoli della Sonic Belligeranza non esita a proclamarla "una forma bolognese di breakdance", portando a galla la latente tensione omoerotica di questo ballo esclusivamente maschile: ecco quindi che sul lato A si rincorrono grevi stornelli zeppi di doppi sensi e ghirigori a 8bit (pigiati dal mago del Game Boy CPU/cake) che mimano la sinuosità della fisarmonica; sull'altra facciata sono questi ultimi a monopolizzare la balera, con l'aerofono ad affiorare qua e là tra gargarismi (Bolog)noise da Sert chiuso.

Metà mixtape goliardico metà auto-remix, è un omaggio/parodia in purissimo Balli-core, edito su cassetta per la parigina Skank Bloc Records.



Dj Balli su OndaRock
Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.