29-07-2021

Al via la 15esima edizione dell'Etruria Eco Festival

di Giuliano Delli Paoli
Al via la 15esima edizione dell'Etruria Eco Festival

Al via la 15esima edizione dell'Etruria Eco Festival, che si svolgerà dall'1 al 31 Agosto 2021 sul Lungomare dei Navigatori Etruschi di Campo di Mare, a Cerveteri (Rm). Una rassegna da sempre acclamata e che anche quest’anno prevede un ricco cartellone, con headliner Subsonica, Coma_Cose, Negrita, La Rappresentante di Lista, Melancholia, Piotta e Vasco Brondi. Oltre ai dodici live in programma, anche dj set, musica rock e hip hop. Ad esordire sul palco, martedì 10 agosto, sarà La Rappresentante di Lista, freschi partecipanti alla 71esima edizione del Festival di Sanremo con il brano “Amare” (disco di platino), dove si sono classificati in 11esima posizione. Una delle manifestazioni più attese e ricche di storia, non solo del Litorale a Nord di Roma ma di tutto il centro Italia, quest’anno amplia il proprio programma abbracciando l’intero mese di Agosto. L’evento offrirà grandi concerti, tutti rigorosamente a ingresso gratuito, e un grande eco-villaggio con stand di artigianato artistico e spazi ristoro. Come ogni anno, non soltanto musica e spettacolo: incontri e dibattiti su tematiche ambientali e sociali, mostre e laboratori per i più piccoli, esibizioni di artisti emergenti e indipendenti. “Come avevamo anticipato, dopo la scorsa edizione in piena pandemia, Etruria Eco Festival festeggia i suoi 15 anni con un cast di artisti davvero straordinari – dichiara Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – un cartellone ricercato, che vedrà esibirsi band che hanno caratterizzato e continueranno a segnare il panorama musicale nazionale e internazionale in maniera indissolubile. Nel pieno spirito che accompagna da sempre il Festival, tutti i concerti saranno a ingresso gratuito. Abbiamo cercato di abbracciare un pubblico ampio con un’offerta musicale molto diversificata e una particolare attenzione ai più giovani, che hanno maggiormente sofferto le privazioni e le chiusure dell'ultimo anno e mezzo. Vogliamo che sia un Festival di rinascita, di ripartenza. Una grande manifestazione, che rispettando sempre tutte le normative legate al COVID-19, possa essere anche un volano per il nostro territorio e per l’economia. Un primo importante ritorno alla normalità”.



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.