21-04-2022

Svelata la lineup dell'edizione portoghese del Primavera Sound Festival

di Fabio Ferrara
Svelata la lineup dell'edizione portoghese del Primavera Sound Festival
Dopo due anni di interruzione forzata per la pandemia, ritornano gli attesissimi appuntamenti del Primavera Sound festival. Per l'occasione, gli organizzatori hanno deciso di aggiungere alle consuete sessioni nella penisola iberica anche altre date negli Stati Uniti ed in America del Sud.
Già annunciata la line-up dell'edizione portoghese che si terrà dal 9 all'11 di Giugno a Oporto, nel Parque de Cidade. Per i nomi proposti, i concerti in terra lusitana sono assolutamente  imperdibili per tutti gli appassionati di musica. Gli headliner della prima sera saranno degli autentici mostri sacri: i Tame ImpalaNick Cave and the Bad Seeds. La serata successiva ci penserà il rock alternativo dei Pavement  e di Beck a scaldare l'animo del pubblico e infine gli Interpol e i Gorillaz suoneranno nella serata conclusiva. Ad ogni modo il cartellone sarà sicuramente in grado di accontentare tutti i gusti con nomi di punta della scena indie rock (Cigarettes After Sex, Japanese Breakfast, Dinosaur Jr, Shellac), hip-hop (Jamila Woods, Little Simz) ed elettronica (Helado Negro, Joy Orbison). 
I biglietti sono in vendita  al costo di 155 € (+ tasse) per tutte le serate.  Ingressi per una sola giornata a 60 € (+ tasse).

Di seguito tutti i nomi: 

Prima sera
Arrogance, Black Coffee, Black Midi, Caroline Polacheck, Cigarettes After Sex, Derby Motoreta's, Burrito Kachimba, Georgia, Japanese Breakfast, Jhay Cortez, Kim Gordon, Mura Masa, Nick Cave And The Bad Seeds, Nídia, Octo Octa B2B Eris Drew, Pedro Mafama, Penelope Isles, Sherelle, Sky Ferreira, Tame Impala, Throes + The Shine.

Seconda sera
 100 Gecs, Amaia, Arnaldo Antunes, Aurora Halal Live, Avalon Emerson, Beach Bunny, Beck, Chico da Tina, D. Tiffany, Holy Nothing, Jehnny Beth, King Krule, Maria Jose Llergo, Montanhas Azuis, Mvria, Pavement, Rina Sawayama, Rita Vian, Rolling Blackouts Costal Fever, Shellac, Slowdive, Special Request.

Terza sera
Bad Gyal, David Bruno, Dinosaur Jr, Dj Firmeza, Dj Marcelle, Dry Cleaning, Earl Sweatshirt, Gorillaz, Grimes, DJ SET, Helado Negro, Interpol, Jamila Woods, Jawbox, Joy Orbison, Khruangbin, Little Simz, Mina & Bryte, Om, Pabllo Vittar, Paloma Mami, Pile, Sangre Nueva: Dj Python + Kelman Duran + Dj Florentino.


Nick Cave & Warren Ellis su OndaRock
Recensioni

NICK CAVE & WARREN ELLIS

Carnage

(2021 - Goliath Enterprises Limited)
La musica del polistrumentista e le liriche del Re Inchiostro fanno i conti con la carneficina causata ..

NICK CAVE & THE BAD SEEDS

B-Sides & Rarities Part II

(2021 - Mute)
Seconda parte della raccolta inaugurata nel 2005, intenta a coprire l'intenso periodo dal 2006 al 2019 ..

NICK CAVE & WARREN ELLIS

La Panthère Des Neiges

(2021 - Lakeshore)
Nuova colonna sonora per l'affiatato e ormai inseparabile duo di musicisti

NICK CAVE & THE BAD SEEDS

Idiot Prayer: Nick Cave Alone At Alexandra Palace

(2020 - Bad Seed Ltd.)
Il concerto-preghiera del Re Inchiostro registrato durante la battaglia mondiale contro il Covid-19

NICK CAVE & THE BAD SEEDS

Ghosteen

(2019 - Bad Seed Ltd.)
La perdita e la pace nel nuovo doppio disco del Re Inchiostro

NICK CAVE & WARREN ELLIS

Kings Ost

(2018 - Milan)
Colonna sonora a tema anti-razziale per l'affiatata coppia australiana

NICK CAVE & THE BAD SEEDS

Skeleton Tree

(2016 - Bad Seed Ltd.)
La più funesta tra le murder ballad del Re Inchiostro: quella a se stesso

NICK CAVE & WARREN ELLIS

Hell Or High Water Ost

(2016 - Milan Records)
Nuova soundtrack per l'affermato duo australiano Cave-Ellis

NICK CAVE & THE BAD SEEDS

Push The Sky Away

(2013 - Mute)
Il nuovo disco del Re Inchiostro ci offre un rarefatto finale di storia

NICK CAVE & WARREN ELLIS

The Road Ost

(2010 - Mute)
La score dell’appassionato duo australiano per il film post-apocalittico di Hillcoat

NICK CAVE & WARREN ELLIS

White Lunar

(2009 - Mute)
Il best of delle musiche per il cinema dei due grandi musicisti australiani

NICK CAVE & THE BAD SEEDS

Dig!!! Lazarus Dig!!!

(2008 - Emi)
Il bardo australiano risale la china, spalleggiato dai fidi Bad Seeds

NICK CAVE

Nocturama

(2003 - Mute Records)

NICK CAVE

The Good Son

(1990 - Mute)

NICK CAVE

The Firstborn Is Dead

(1985 - Mute)
La convergenza maledetta tra il bardo australiano e il mondo dei bluesman

News
Live Report
Speciali