22-09-2022

Annunciato il ricco programma del Roma Jazz Festival 2022 (dal 6 al 19 novembre)

di Claudio Lancia
Annunciato il ricco programma del Roma Jazz Festival 2022 (dal 6 al 19 novembre)

Si svolgerà dal 6 al 19 novembre la 46° edizione del Roma Jazz Festival, che animerà la Capitale con 26 eventi ospitati dall’Auditorium Parco della Musica “Ennio Morricone”, dalla Casa del Jazz, dal Monk Club e dal Teatro del Lido di Ostia. Diretto da Mario Ciampà, il Roma Jazz Festival 2022 è realizzato con il contributo del MIC (il Ministero della Cultura) e di Roma Capitale, ed è prodotto da IMF Foundation in co-realizzazione con la Fondazione Musica per Roma.
Dopo “Jazz is Now” del 2018, “No Border” del 2019, “Jazz for Change” nel 2020 e “Jazz Code” del 2021, il titolo dell'edizione 2022 è “Immersivity”, vocabolo perfetto per rappresentare un approccio multisensoriale, ludico e coinvolgente, che guarda al contemporaneo e al futuro senza dimenticare le radici di un linguaggio al contempo colto e popolare, sofisticato e immediato, in grado oggi di parlare a un pubblico eterogeneo: quello che affolla le sale da concerto e dei jazz club, ma anche quello che frequenta i dancefloor e i grandi Festival internazionali. Questo grazie al lavoro di molti musicisti che si sono dimostrati in grado di sdoganare la materia jazz, conducendola ben oltre i propri consolidati confini di appartenenza. Il Roma Jazz Festival, dal canto suo, prosegue l’opera di incessante ricerca sulle trasformazioni della scena jazz nazionale e internazionale, sulle sue contaminazioni con altre forme espressive e con l’innovazione tecnologica, per rendere ancor più manifesta la trasversalità assoluta del Jazz e offrirne una fruizione dinamica e contemporanea.

Fra i protagonisti di questa edizione ci sono giganti della scena mondiale, come Steve Coleman, Spyro Gyra e la Mingus Big Band, e alcuni dei protagonisti della nuova scena britannica come Alfa Mist e Nubya Garcia, oltre all’inarrestabile spinta innovativa assicurata da artisti come Enrico Rava – presente al Festival assieme al chitarrista sperimentale austriaco Christian Fennesz e al percussionista indiano Talvin Singh – e Danilo Rea, in programma con il progetto cromestetico Soundmorphosis.
E ancora i sofisticati software del pianista Ralf Schmid, le performance multimediali del XY Quartet, le visioni ecologiche di Kekko Fornarelli e della giovanissima Jazz Campus Orchestra, la carica visionaria di videoartisti come Paolo Scoppola e Claudio Sichel, la cura della tradizione del pianista azero Isfar Sarabski, l’avanguardia di Erik Fredlander, in compagnia di Uri Caine, o dell’ensemble Itaca 4et, i ritmi elettroacustici di Kodex, le produzioni originali della New Talent Jazz Orchestra che omaggiano Charles Mingus e di Fabrizio Consoli e Fausto Beccalossi che celebrano Pasolini, così come l’incontro fra jazz e teatro nei due appuntamenti dedicati ai bambini di Fiabe in Jazz.

Di seguito il programma completo degli eventi:

6 novembre 

Fiabe Jazz: I Musicanti di Brema | Auditorium PdM – Sala Borgna, h11
New Talent Jazz Orchestra | Auditorium PdM – Sala Borgna, h18
Lady Blackbird | Auditorium PdM – Sala Petrassi, h21
Ralf Schmid: Pyanook | Casa del Jazz, h21   

7 novembre 

Rosa Brunello: Sounds Like Freedom ft. Yazz Ahmed, Enrico Terragnoli, Marco Frattini| Auditorium PdM – Sala Petrassi, h21

8 novembre 

Erik Friedlander The Throw | Casa del Jazz, h21

9 novembre

Ramona Horvath/Nicolas Rageau | Casa del Jazz, h21

10 novembre

Enrico Rava/Christian Fennesz/Talvin Singh | Auditorium PdM – Sala Sinopoli, h21

11 novembre

Nubya Garcia | Auditorium PdM – Sala Sinopoli, h21
Kodex | Casa del Jazz, h21
Fabrizio Consoli/Fausto Beccalossi: Pasolini Ballate e Canzoni | Teatro del Lido (Ostia), h21

12 novembre

Spyro Gyra | Auditorium PdM – Sala Sinopoli, h21
Lino Volpe/Rosario Giuliani: Jazz Story | Auditorium PdM – Sala Borgna, h21
Fabrizio Consoli/Fausto Beccalossi: Pasolini Ballate e Canzoni | Casa del Jazz, h21

13 novembre

Fiabe Jazz: Cenerentola Rock | Auditorium PdM – Sala Borgna, h11
Jazz Campus Orchestra | Auditorium PdM – Sala Borgna, h18
Mingus Big Band | Auditorium PdM – Sala Petrassi, h21

14 novembre 

Kekko Fornarelli: Anthropocene | Auditorium PdM – Sala Petrassi, h21

15 novembre 

Isfar Sarabski Quartet | Auditorium PdM – Sala Petrassi, h21
Itaca 4et | Casa del Jazz, h21

16 novembre 

XY Quartet: 5 astronauts | Auditorium PdM – Sala Borgna, h21

17 novembre 

Danilo Rea/Paolo Scoppola: Soundmorphosis | Auditorium PdM – Sala Sinopoli, h21
Jemma | Auditorium PdM – Sala Borgna, h21

18 novembre 

Alfa Mist | Monk Club, h21:30

19 novembre 

Steve Coleman Quintet | Auditorium PdM – Sala Sinopoli, h21

INFO:

https://www.romajazzfestival.it 

https://www.auditorium.com/rassegna/roma_jazz_festival_2021-24616.html

https://www.facebook.com/romajazzfestival/

https://www.instagram.com/romajazzfestival/
.
(Nella foto in alto: Enrico Rava, Christian Fennesz e Talvin Singh)



Nubya Garcia su OndaRock
Recensioni

NUBYA GARCIA

Source

(2020 - Concord)
Un altro prezioso tassello della scena jazz inglese