01-03-2012

Lutto nella musica italiana: Lucio Dalla stroncato da un infarto in Svizzera

di Gianfranco Marmoro

Lucio Dalla, uno dei più grandi cantautori italiani di sempre, è morto nella sua camera d'albergo a Montreux, in Svizzera, stroncato da un infarto. Il 4 marzo avrebbe compiuto 69 anni. Capace di attraversare il mondo della canzone italiana con intensità, stile e ironia, l'artista bolognese raggiunse il suo apice compositivo con l'album "Com'è profondo il mare" del 1977 e con i due Lp successivi, entrambi omonimi, che gli schiusero anche le porte del grande successo di pubblico (grazie a classici come "Cosa sarà", "L'anno che verrà", "Milano", "Stella di mare", "Futura" e "Anna e Marco").


Lucio Dalla


Molti anni dopo il fortunato live "Banana Republic", Lucio era tornato a esibirsi insieme a Francesco De Gregori ("Work In Progress"). Fu anche un valido scopritore di talenti: a lui infatti si deve il lancio di artisti come Ron, gli Stadio, Luca Carboni e Samuele Bersani. Tra i più grandi interpreti dei suoi capolavori si ricordano Luciano Pavarotti, Gianni Morandi e Mina.

Lucio Dalla su OndaRock
Recensioni

LUCIO DALLA

Questo Ŕ amore

(2011 - Pressing)
Il testamento artistico del cantautore in un'insolita, preziosa antologia di brani "minori"

LUCIO DALLA

Lucio Dalla

(1979 - Rca)
Il disco perfetto del cantautore bolognese, con la consacrazione definitiva di un sound unico, coniato ..

LUCIO DALLA

Come Ŕ profondo il mare

(1977 - Rca)
Per la prima volta Dalla scrive tutto da solo. Ne nasce un disco poetico e sorprendente

Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.