Mick Jagger incorona i Måneskin: "Mi stupisce che la pił grande rock band nel mondo sia italiana"

di Redazione di OndaRock
19-10-2023
Mentre esce in tutto il mondo il loro nuovo album, "Hackney Diamonds", che abbiamo recensito in anteprima, i Rolling Stones si lasciano andare a considerazioni sullo stato di salute del rock. Con esiti sorprendenti. Secondo Mick Jagger infatti, intervistato da Andrea Laffranchi su 7 del Corriere della Sera, la più grande rock band del mondo sarebbero attualmente proprio gli italiani Måneskin, che aprirono una loro data all'Allegiant Stadium di Las Vegas due anni fa. "Non so se il rock come forma di musica abbia un futuro, se durerà ancora a lungo o se vivrà in una forma fossilizzata. Certo, oggi mi stupisce che la più grande rockband nel mondo sia italiana - sottolinea Jagger riferendosi a Damiano e compagni - L’Italia ha una tradizione musicale fantastica, ma non è certo conosciuta per le rock band. Abbiamo fatto uno show con loro, hanno avuto una risposta meravigliosa dal pubblico e sono andati benissimo. Sono la band dei ventenni di oggi e tutti ci aspetteremmo che in quel posto ci fosse un gruppo inglese o americano".

"Hackney Diamonds" è il primo disco di inediti della storica formazione di Londra in diciotto anni, ovvero da "A Bigger Bang" del 2005. Il disco include dodici tracce, in due delle quali c'è Charlie Watts alla batteria, mentre nelle altre c'è Steve Jordan, che ha preso il posto del compianto batterista del gruppo dopo la sua scomparsa nel 2021.
Sempre nell'intervista a 7, di cui è stata diffusa un’anticipazione, il frontman dei Rolling Stones ha svelato nuovi dettagli su progetti futuri del gruppo: "Siamo addirittura a un buon punto di partenza per un altro disco: abbiamo registrato tanto materiale. Spero che l’anno prossimo lo pubblicheremo e torneremo on the road". A proposito dell'Italia, infine, Jagger ha parlato della villa acquistata in Sicilia a Portopalo di Capo Passero, nel Siracusano: "Ci ho passato molto tempo durante il lockdown e mi è piaciuta molto. Per questo torno spesso in visita", ha spiegato l'ottantenne artista britannico.

Memori del successo di "Blue And Lonesome", all'interno di "Hackney Diamonds" le pietre rotolanti hanno optato per una spinta sui punti di maggior forza che hanno contribuito a renderle celebri, con un focus su brani blues-rock, fino a quelli dalle venature pop, alle ballate, e al soul orchestrale, tra esperimenti più o meno riusciti.