Morto Migliacci, l'autore di "Nel blu dipinto di blu" e tante storiche hit italiane

di Redazione di OndaRock
15-09-2023
È morto il paroliere Franco Migliacci, autore di canzoni rimaste nella storia della musica italiana, come "Nel blu dipinto di blu", realizzata nel 1958 con Domenico Modugno che la ha poi resa celebre, e "C'era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones", interpretata da Gianni Morandi.



Nato a Mantova nel 1930, Migliacci scrisse brani per numerosi artisti, in particolare Gianni Morandi, come le celebri "C'era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones", "Fatti mandare dalla mamma a prendere il latte", "Andavo a cento all'ora", "In ginocchio da te" e "La fisarmonica". Fu paroliere di brani cantati da Mina, Milva, Fred Bongusto, Rita Pavone e Patty Pravo. Tra le altre canzoni molto note "Tintarella di luna" (Mina), "Una rotonda sul mare" (Bongusto), "Il cuore è uno zingaro" (Nada), "Che sarà" (José Feliciano e Ricchi e Poveri), "Ancora" (Eduardo De Crescenzo), "Rocking Rolling" (Scialpi) fino a "T'appartengo" per Ambra Angiolini.

Nel 2003 venne nominato presidente della Siae e dopo due anni, a seguito di alcune polemiche sollevate da iscritti, come Gino Paoli, che lo ritenevano poco rappresentativo, si dimise.
"Sono profondamente commosso dalla scomparsa di Franco Migliacci - ha commentato Morandi - Ci eravamo sentiti anche poco tempo fa e con lui se ne va una persona che ho avuto la fortuna di incontrare e che ha cambiato completamente la mia vita e la mia carriera. E' stato lui, nei primissimi anni 60, a convincere la casa discografica Rca italiana a credere in me e ha scritto per me i brani più importanti della mia carriera".

Franco Migliacci su OndaRock

Vai alla scheda artista