Oasis: Liam Gallagher chiude alla reunion e la Sony celebra i 30 anni del debutto "Supersonic" con un vinile

13-04-2024
Mentre Liam Gallagher chiude, forse definitivamente, a una reunion degli Oasis ("è meglio lasciarseli alle spalle"), Sony Music celebra i 30 anni del primo singolo dei fenomeni da classifica del britpop con una versione in vinile (in edizione limitata) di "Supersonic", una replica dell'originale in cd, uscito nel 1994. Nella tracklist è inclusa anche una versione dal vivo del brano, incisa al Limelight di Belfast il 4 settembre 1994 (vedi il video della performance qui sotto).
"Supersonic" mostra già un riff di chitarra sostanzioso, che si aggiunge alla qualità della melodia. Un marchio di fabbrica che poi si sarebbe ripetuto spesso negli anni successivi. Dopo il debutto con "Supersonic", gli Oasis spopolarono negli anni 90 della Cool Britannia con tre album rimasti nella memoria collettiva del periodo: "Definitely Maybe", "(What's The Story) Morning Glory" e "Be Here Now". Una carriera che li ha visti passare dalle cantine della Manchester operaia alle arene di mezzo mondo. Una vita celebrata e criticata, sempre sotto la luce dei riflettori. Fino a quel "Dig Out Your Soul" che ha sancito la fine, lanciando le discontinue carriere soliste dei fratelli Gallagher.



Intanto Liam Gallagher è impegnato in tour con John Squire per promuovere il disco realizzato nel 2024 assieme al chitarrista degli Stone Roses. La prossima estate, tuttavia, Liam celebrerà il trentennale di "Supersonic" in una serie di concerti in Gran Bretagna a cui il fratello Noel si è rifiutato di partecipare. Quest'ultimo ha raccontato di recente di aver abbandonato il suo prossimo progetto, un album acustico per il quale aveva già scritto sei canzoni, perché "era troppo triste". "Mi sono annoiato da solo e ho pensato: no, non lo faccio. Le canzoni acustiche tendono a deprimermi", ha dichiarato.