Steve Hackett, 5 date in Italia per festeggiare il 50░ anniversario di "The Lamb Lies Down On Broadway"

19-01-2024
Dopo i continui successi e sold-out dei Word Tour 2022 e 2023, Steve Hackett torna con lo spettacolo "Genesis Greats - Lamb Highlights & Solo". È la tournée con cui l'ex-chitarrista dei Genesis celebra il 50° anniversario di "The Lamb Lies Down On Broadway", storico album uscito proprio nel novembre del 1974 e di cui verranno riproposti durante il live molti tra i brani di maggior successo. "Non vedo l'ora che arrivi il tour del 2024, che include i brani preferiti di 'The Lamb Lies Down On Broadway' e altri brani iconici dei Genesis insieme ad alcuni miei pezzi classici del mio repertorio da solista", ha annunciato Steve Hackett. Il tour toccherà l'Italia nell'autunno 2024 per cinque nuove tappe. I biglietti sono in prevendita sul circuito Ticketone. Tutti gli show sono organizzati e prodotti da Musical Box 2.0 Promotion, Vincenzo Berti e Gianluca Bonanno per Ventidieci e Solo Agency Limited. Queste le città e le date:


31 ottobre Roma (Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia)
1 novembre Bologna (Teatro EuropAuditorium)
2 novembre Padova (Gran Teatro Geox)
4 novembre Milano (Teatro dal Verme)
5 novembre Torino (Teatro Colosseo)

L'intramontabile chitarra di Steve Hackett ha tessuto il suono di tutti i classici degli anni 70 dei Genesis, riportati dal vivo negli ultimi anni con grande successo dallo stesso Hackett e dalla sua band. Sul palco Steve Hackett è accompagnato da musicisti d'eccezione: alle tastiere Roger King (Gary Moore, The Mute Gods); alla batteria, percussioni e voce Craig Blundell (Steven Wilson); al sax, flauto e percussioni Rob Townsend (Bill Bruford); al basso e chitarra Jonas Reingold (The Flower Kings); alla voce Nad Sylvan (Agents of Mercy).
Da sempre i fan hanno chiesto di poter ascoltare di nuovo dal vivo più tracce dall'album "The Lamb Lies Down On Broadway". E così, per celebrare mezzo secolo di vita del leggendario doppio album nato dalla mente dell'allora leader Peter Gabriel, Hackett ha deciso di accontentarli.