Elektrons

Red Light Don't Stop

2007 (Wall of Sound) | electro-dance

Luke Cowdrey e Justin Crawford sono due artigiani della musica da ballo provenienti da Manchester. Sul loro primo album, "Red Light Don't Stop", raccolgono una decina di potenziali hit in un calderone coeso, reso gradevole dalla capacità di spaziare da questo a quel movimento di bacino. Sulla scia dei Basement Jaxx mischiano ritmi e melodie, house e pop, e non si risparmiano copiose spruzzate di funk, soul e rap. Omaggiano i seventies con la fanfara "Get Up", le starlette R&B in "Classic Cliché", il retroterra house in "The Source". Ancora ammiccano suadenti in "Dirty Basement" o dolciastri in "Wishing".

Indiscutibile il lavorio di fondo e il colore donato all'opera (nel complesso e nei singoli pezzi), gli Elektrons vengono meno quando si tratta di sfoderare l'asso nella manica, il guizzo, l'idea vincente capace di attirare dalla loro una qualche fortuna. I brani si susseguono tutti carucci e al tempo stesso sostanzialmente anonimi, più adatti a un live, per passare una buona serata in assenza grandi alternative, che a un ascolto ripetuto.

(18/06/2007)

  • Tracklist
1.  Get Up  
2.  Dirty Basement    
3.  Hurry On Down   
4.  Stop Hold It   
5.  Maximal  
6.  Classic Cliche   
7.  No Matter What Do   
8.  The Source   
9.  Don’t Give Up   
10.  Wishing   
11.  Interlude   
12.  Joy