Brethren Of The Free Spirit

All Things Are From Him, Through Him, And In Him

2008 (AudioMER) | free-folk

Riecco James Blackshaw. Ma non è solo, questa volta. A fargli compagnia, Josef Van Wissem, con il suo fido liuto.

La ragione sociale scelta (Brethren Of Tthe Free Spirit) nasconde un fondo mistico e la musica, tra l’austero e l’estatico, non fa altro che tenere fede a questo retroterra di scintillante clamore “religioso”. La passione messa in campo dai due è sincera e aiuta, in qualche modo, a coagulare due anime, in fondo, ancora distanti, non  incrociatesi del tutto sulla strada che conduce all’illuminazione.

Da un lato, quindi, Van Wissem, col suo approccio classicheggiante, il pathos rilasciato sotto forma di illuminazioni rarefatte; dall’altro, Blackshaw, la sua dialettica “umana”, il suo tocco insieme vibrante e sfuggente. Lì in mezzo, invece, “All Things Are From Him, Through Him, And In Him”, che si offre come primo frutto di una ricerca a quattro mani in cui è ancora possibile riconoscere gradi di contrapposizione, quando, invece, dovrebbe essere la sintesi l’orizzonte verso cui muoversi.

Si prenda, ad esempio, “How The Unencumbered Soul Advises That One Not Refuse The Calls Of A Good Spirit”: è uno spazio fatto di silenzi e piccole, istantanee fluorescenze sonore. Eppure, sembra ancora uno schizzo buttato lì a caso, quando avrebbe meritato ben altra sapienza evocativa. Altrove, non resta altro che un suono parente prossimo di una tradizione consolidata, con la chitarra in primo piano a disegnare scenari arcaici e il liuto a sedimentare sullo sfondo con la sua grazia atemporale (“The Lifting Of The Veil”).

Maestria e ispirazione. Ma è un’ispirazione che non sempre riesce a essere capace di tanta profonda delicatezza, con la title track e “In Him Is No Sin” che assomigliano fin troppo (e senza molta personalità) a tante, troppe filiazioni dell'american primitive guitar.

Per cui, pur non negando il fascino dell’insieme, resta l’impressione di un lavoro che, tra alti e bassi, è servito solo a rompere il ghiaccio tra i due. A noi tutto questo interessa relativamente, per cui preferiamo aspettare frutti più maturi e succulenti. 

(04/04/2008)

  • Tracklist
1. The Lifting Of THe Veil
2. All Things Are From Him, Through Him
3. How The Unencumbered Soul Advises That One Not Refuse The Calls Of A Good Spirit
4. In Him Is No Sin
Brethren Of The Free Spirit on web