Jacopo Gobber

Bianco & Nero

2008 (autoprodotto) | songwriter

I Marian, il primo gruppo con cui il veronese Jacopo Gobber riuscì, in qualità di chitarrista-arrangiatore, a incidere un disco erano dediti a un britpop/rock che guardava con ammirazione a Muse e Radiohead. Poi, convinto delle proprie potenzialità, abbandonò la band e decise di iniziare a camminare da solo. Scrisse testi e musica e si sbatté un mondo per autoprodurre “Bianco & Nero”, il suo esordio da solista.

La musica? Un pop che non disdegna di bruciare psichedelico (“Papaveri gialli”), di tuonare distorto (“Non c’entra niente) o di incendiarsi elettrico, con versi come questi: “E’ solo cenere, è questa la verità, e questo sono io” (“Cenere”). Sembra che la sua aspirazione sia una sorta di art-pop, ma senza strafare, senza dannarsi troppo l’anima (almeno per il momento, poi… chissà!) per dare agli arrangiamenti quella malizia decisiva per stendere gli avversari (la title track). Per dire: la ballata di “Pisciarsi sulle scarpe” è una delizia fatta di innocenza e presunzione da pischelli. Una deliziosa dimostrazione di arguzia, senza menarsela tanto, senza nulla a pretendere. Ed è questo che, a conti fatti, rende questo lavoro piuttosto gradevole, lasciando presagire buonissime cose per il futuro prossimo venturo.

Da evitare, comunque, sarebbero certe intrusioni in quel solito italo-pop scontato, dove la fantasia finisce un po’ sotto i tacchi (“Imparare a volare”). Comunque, nonostante sia ancora lontano dalla maturità, Jacopo ha messo su un nugolo di canzoni piacevoli e legate in un mosaico piuttosto compatto, dove fioriscono anche elementi post-punk aggiornati (“Hai ragione tu”) e giostrine di suoni in acido (“Non puoi essere me”), prima del definitivo salto oltre la siepe di “Mammiferi dell’acqua”, persi in un mondo di sogni, appesi al filo dell’immaginazione. Quasi un Panda Bear meno esuberante…

E’ da qui, a mio modesto avviso, che Jacopo deve prendere la rincorsa per il suo prossimo disco.
In bocca al lupo!

(21/09/2008)

  • Tracklist

1. Papaveri gialli
2. Senza cuore
3. Pisciarsi sulle scarpe
4. Bianco & Nero
5. Imparare a volare
6. Hai ragione tu
7. Giochi con le parole
8. Kappaò
9. Non puoi essere me
10. Non c'entra niente
11. Il cielo è una striscia blu
12. Cenere
13. Mammiferi dell'acqua

Jacopo Gobber on web