Jains

Goddess In You

2008 (Tuberecords) | rock

Duo italo-canadese al secondo album, The Jains realizzano con “Goddess In You” molte delle loro ambizioni, proponendo un grintoso esempio di rock scarno e viscerale, che, pur se derivativo, offre spunti interessanti.

La produzione di Rob Ellis valorizza i pochi elementi musicali in gioco, la mancanza di un bassista non si avverte se non spulciando le note di copertina e ciò la dice lunga sulle qualità di Kris Reichert (chitarra e voce) e Anna Di Pierno (batteria).
Tredici brani registrati al Red House Recordings che non sconvolgono per originalità, ma mostrano una scrittura sicura e non banale. Un sound rock-grunge-blues grintoso, mai eccessivo o fuori posto, sorretto da un repertorio  che offre molte canzoni rimarchevoli.

“Stella’s Been Asking” attira per la costruzione ricca di armonie e per l’inciso molto catchy, “Ode To All”  è una  ballata sostenuta da una sognante chitarra elettrica, dalla voce molto sensuale di Kris Reichert e da un refrain che resta nella memoria.
Tra i brani rock una menzione anche per “Forever”, molto nervosa e trascinante nella sua semplicità, e le più elaborate “Mermaid Tavern” e "The Coldest Second”. Atmosfere differenti per “Pacifistic Bloody Revolution”, dove la batteria costruisce il tessuto per elaborate soluzioni tra hard-rock e sonorità elettro-acustiche.

Tra le ballad, da segnalare ancora “Full Circe” e la conclusiva “Falling Backwards”, che completano con grazia un disco riuscito, pur nei limiti di un sound ormai classico.
La band ha ottenuto ottimi consensi nei concerti di supporto a Marlene Kuntz e Skin e riscontri positivi anche in altri paesi europei. Non lasceranno segni nella storia della musica rock, ma riescono a offrire un prodotto gradevole e suonato con convinzione.

(14/03/2008)

  • Tracklist
  1. The coldest second
  2. Stella’s Been Asking
  3. Talking about God
  4. Ode to All
  5. It hurts
  6. Forever
  7. Pacifistic Bloody Revolution
  8. Mermaid Antra
  9. Andreas the Skies Hear Your Call
  10. Full Circle
  11. Walk the Talk
  12. Seems So
  13. Falling Backwards
 
su OndaRock
Jains on web