Few Nolder

New Folder

2009 (Planet Mu) | house, minimal techno

Il lituano Linas Strockis realizza con il moniker Few Nolder un primo Ep (“Patterns”, Planet Mu) e il primo singolo di “New Folder” (“No Mo”, Planet Mu), suo primo vero album, il cui titolo chiarisce la sciarada insita nel suo nome di battaglia.

La musica di “New Folder” è prima di tutto house obliqua con base da club e loop distorti atmosferici, resi emblematici proprio da “No Mo”. I suoi brani di media durata utilizzano spesso la voce come ritmo e groove rimodellante (“El Snig”), e revisioni stilistiche indefinite, come nella chill-out estatica di “Skriek” o nell’ambient techno che sfocia in mood samba di “Chika”.

Strockis mostra di prediligere anche costruzioni sincopate drum’n’bass e feeling minimale, tanto in “Fluttery” quanto negli incroci ritmici in velocità di “Top”. In brani come “Brenn”, forse il suo apice, la questione vira decisa all’ascolto meditativo, con droni new age e click spastici, e in “Malyska” stempera la frenesia della disco Moroder-iana in un tripudio di tastiere vintage.

Il cuore dell’opera - epurato dalle ingenuità, non poche - stupisce per il bilanciamento tra uso informale (eppure non troppo sghembo) della basi e gli effetti stranianti (eppure sempre confinati al genere di riferimento); l’uso della voce fa la parte di civettuolo terzo incomodo. “Brenn” è la b-side di “No Mo”.

(11/09/2009)

  • Tracklist
  1. No Mo
  2. Pillow
  3. El Snig
  4. Fluttery
  5. Top
  6. Chika
  7. Malyska
  8. Skriek
  9. Brenn
Few Nolder on web