Filastine

Dirty Bomb

2009 (Post World Industries) | hip-hop, grime, dubstep, break-beat

Grey Filastine, in arte semplicemente Filastine, è attivo da circa cinque anni in ambito hip-hop con risultati altalenanti e molto discutibili. “Dirty Bomb” conferma questa tendenza risultando dispersivo ed eccessivamente lungo. L’apparente varietà stilistica nasconde una carenza d’idee a tratti perfino fastidiosa.

Ritmi grossolani vengono alternati con strumentali decisamente ovviabili, il lavoro di cesellatura melodica in alcuni casi si distingue (in particolare “Singularities” e anche il grime incalzate di “Con Las Manos En La Masa”) ma è troppo poco nell’arco di cinquanta minuti di musica. Giungere al termine è davvero faticoso, urge dunque una totale revisione degli obbiettivi musicali e dei metodi con cui raggiungerli.
Da evitare su tutta la linea.

(22/03/2009)

  • Tracklist
1. Singularities
2. B’talla (feat. Rabah)
3. From The South To The West...
4. To The Motherfucking East
5. Fitnah (feat. Jessika Skeletalia Kenny)
6. Marxa
7. Con Las Manos En La Masa (feat. Malena D’Alessio)
8. No Lock No Key (feat. DJ Collage)
9. Blung
10. Bitrate Sneers
11. Hungry Ghosts (feat. Wire MC & ECD)
12. Desordenador
13. Stereofonic Streetscape Blowout
14. The Sinking Ship
15. They Move Like Somnambulists
16. Strategy Of Tension
17. Como Fugitivos (feat. La Perla)

Filastine & Nova su OndaRock
Recensioni

FILASTINE & NOVA

Drapetomania

(2017 - Post World Industries)
Il tema delle migrazioni alla base del nuovo lavoro breakbeat del percussionista di Los Angeles

Filastine on web