Black Boned Angel

The Witch Must Be Killed

2010 (Conspiracy) | drone doom-metal

Campbell Kneale torna all’attacco con la sua creatura drone-doom metal.

L’anno scorso,  “Verdun” si era rivelato il classico disco per appassionati del genere. Stesso discorso (ma con un livello qualitativo ampiamente inferiore...) per questo “The Witch Must Be Killed”, suddiviso in due lunghe, monolitiche esposizioni che lasciano il tempo che trovano. La sensazione è quella di un artista che, dopo esserci guadagnato una certa fama nel circuito underground, ha pensato bene di tirare i remi in barca, proponendo, anche con gli altri moniker (Birchville Cat Motel, Our Love Will Destroy the World), una musica priva di sbocchi che possano davvero dirsi interessanti.

Tuttavia, chissà per quali strani alchimie, qualcuno pronto a parlare di capolavoro lo si trova sempre. Ma da qualsiasi angolazione lo si voglia guardare, questo è un disco che, come i precedenti, dice poco o nulla. Anzi, nulla. Figuarsi, quindi, se mi azzardo a consigliarlo (e, questa volta, risparmio anche i fanatici di certe sonorità – se, poi, siete davvero “duri e puri”, be’, allora fatevi pure avanti, c’è posto!).

Dunque, “Untitled 1” si trascina, solenne come da manuale, in piena processione post-Earth: schitarrate che risuonano imponenti su fondali che si direbbero voler con-fondere Paradiso e Inferno, ma restano a metà del guado, con un pugno di polvere. Ancora diciannove minuti e rotti per il secondo movimento: stessa introduzione, stesse schitarrate, qualche voce pseudo-radiofonica, zero fantasia.
Insomma: inutile come la birra senza alcool.  

(16/03/2010)

  • Tracklist
1. Untitled 1
2. Untitled 2
Black Boned Angel su OndaRock
Recensioni

BLACK BONED ANGEL

The End

(2013 - Handmade Birds)
Il canto del cigno della formazione neozelandese, nel solco di un drone doom-metal mastodontico ma poco ..

BLACK BONED ANGEL

Verdun

(2009 - Riot Season)
Echi della sanguinosa battaglia nel quarto lavoro del progetto di Campbell Kneale

Black Boned Angel on web