Clara Clara

Comfortable Problems

2010 (Clapping Music) | alt-pop

Di tanto in tanto dal suolo francese parte qualche zampata interessante. I cugini transalpini, così come noi italiani, hanno sempre avuto difficoltà a imporre la propria musica a livello internazionale. Negli anni recenti si sono imposti all'attenzione soprattutto per le carinerie che hanno dato lustro al così detto French Touch, ma dai Pirenei alla Manica c'è anche un sottobosco alt-rock che pulsa vitale.

Più volte abbiamo sottolineato l'ottimo lavoro svolto dagli Zero, che proprio in questi giorni escono con un nuovo lavoro, qui invece ci troviamo a decantare le lodi dei Clara Clara, una di quelle band che probabilmente neanche i vostri amici francesi di social network avranno mai sentito nominare.

Ed è un vero peccato, perché una canzone come "Paper Crowns" merita di essere conosciuta e apprezzata, con la sua andatura da pop ustionato e l'appassionata rincorsa che ne caratterizza la parte conclusiva.


I Clara Clara sono un trio formato dai fratelli Charles e Francois Virot, più Amelie Lambert, costantemente pronti a riempirci le orecchie con il loro sound facile ma non per tutti.

Sul loro MySpace i tre ci tengono a sottolineare di avere iniziato il proprio percorso ispirandosi alle sonorità drum & bass: non so se intendono prenderci in giro, sta di fatto che di quell'approccio oggi sarebbe rimasto davvero poco o niente.

"Comfortable Problems" è composto di otto tracce, tutte cantate in inglese, per complessivi 34 minuti; le sue strutture sono chiaramente pop, ma di un pop costantemente sporcato e disturbato, felice di manifestarsi in bordate energetiche, perfette per i dancefloor più alternativi.

Sono composizioni commerciali architettate con piglio punk, potenziali hit volutamente disordinati.

Rispetto agli esordi, c'è una maggiore attenzione verso la melodia, ma il noise striscia costantemente sottopelle e riempie ogni secondo del disco, un noise quasi sempre imposto da tastiere super distorte.

A tratti potrebbero ricordare gli Animal Collective più energici ("Lovers"), per via dei cori e di certa passione per le percussioni, ma forse sono i Deerhoof l'accostamento più azzeccato.


Un disco concepito con tale approccio avrebbe meritato il dono della sintesi, e invece in alcuni momenti l'impostazione punk si perde e ci si dilunga un po' troppo, come accade nei cinque minuti e mezzo abbondanti di "Versus Education Of Artistic Peace", che girano un po' troppo intorno a un'idea striminzita, intestardendosi in quella elettronica rumorista un po' invadente.

Molto meglio "Under The Skirt", dove fa bello sfoggio un basso iper-effettato.

Insomma, riepilogando, dentro "Comfortable Problems" troverete pop, sintetizzatori e un delirio di beat afro e techno che sfociano in ipnotiche jam caratterizzate da ritmi elevati, sound esplosivo e potenti distorsioni, senza troppe masturbazioni introspettive.

Se vi sentite attratti da questo mix, i Clara Clara potrebbero davvero fare al caso vostro.

(12/04/2010)

  • Tracklist
  1. Paper Crowns
  2. One On One
  3. Versus Education Of Artistic Peace
  4. Infinity
  5. Lovers
  6. Comfortable Problems
  7. Under The Skirt
  8. We Won't Let You All Alone
Clara Clara on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.