Maximilian Hecker

I Am Nothing But Emotion...

2010 (Blue Soldier/ Pocket Records) | songwriting

Un anno dopo aver pubblicato "One Day", Maximilian Hecker torna con un nuovo album, dal chilometrico titolo: "I Am Nothing But Emotion, No Human Being, No Son, Never Again Son". La sesta fatica del cantautore tedesco non cambia di molto le carte in tavola rispetto al passato: ballate melodrammatiche accompagnate da testi decisamente tristi. L'unico elemento di novità è che il piano diventa lo strumento principale con il quale Hecker trasmette tutto il suo sconforto.
Il disco parte bene: dopo la breve intro "Blue Soldier Night", "Holy Dungeon" ammalia l'ascoltatore con piano malinconico e voce pacata. Ma è una delle poche tracce a salvarsi in un album monotono e monocorde. Canzoni come "Nana", cui non basta l'aggiunta della chitarra acustica per far cessare gli sbadigli, "No One's Child" e "Your Kingdom In Gold" alimentano la noia. Meno peggio, "Glaslights" - che ricorda un po' Erik Satie ed è la versione riuscita di "Your Kingdom In Gold" - "You'll Come Again", con il suo "ritornello" (se così lo possiamo definire) efficace, e "Grandiosity", salvata da un timbro vocale più profondo. Inutili i due intermezzi che non superano i 2 minuti (la già citata "Blue Soldier Night" e "Open Arms Of Gold") e tediosa la versione solo per piano di "Nana".
Hecker sembra essersi perso (irrimediabilmente?) dopo i primi due convincenti album.

(05/05/2010)

  • Tracklist
  1. Blue Soldier Night
  2. Holy Dungeon
  3. The Greatest Love Of All
  4. Open Arms Of Gold
  5. Nana
  6. Court My Eyes Alone
  7. Glaslights
  8. Messed-up Girl (Ballad Version)
  9. No One's Child
  10. Your Kingdom
  11. You'll Come Home Again
  12. Grandiosity
  13. Lonely In Gold
  14. Nana (Piano Version) (Bonus Track)
Maximilian Hecker su OndaRock
Recensioni

MAXIMILIAN HECKER

Mirage Of Bliss

(2012 - Blue Soldier Records)
Settimo album all'insegna del romanticismo per il musicista tedesco

MAXIMILIAN HECKER

I'll Be A Virgin, I'll Be A Mountain

(2006 - V2)
Gli amori e i dolori del giovane Hecker

MAXIMILIAN HECKER

Lady Sleep

(2005 - Kitty Yo/ Wide)

News
Maximilian Hecker on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.