Rita Sannia

Legatura di valore

2010 (Koinč) | jazz-folk

"Legatura di valore" di Rita Sannia è un'opera composita, una sorta di accordo a quattro voci, le prime tre declinate nel libro allegato al cd e la quarta nel disco, a sua volta articolato in dieci brani. La parola scritta e quella cantata, legate indissolubilmente alla musica, rappresentano altrettanti mezzi espressivi che la Sannia padroneggia con un approccio disinvolto ma tecnicamente maturo.

 

Il disco, impreziosito da un apparato testuale e iconografico non comuni, comprende dieci brani, arrangiati da Peo Alfonsi e salvatore Maiore. Si tratta perlopiù di cover di brani celebri, scelti tra quelli più affini alla sensibilità dell'artista, tendente all'introspezione e all'intimismo.

Non stupisce perciò la presenza di "Morning Has Broken" di Cat Stevens in apertura di lavoro, seguito da un brano originale di Peo Alfonsi e Rita Sannia, cantato in una interessante tonalità bassa. Ma è con la terza traccia, "Right Between The Eyes" di Graham Nash, che l'imbarcazione della Sannia prende il largo, con una tromba in grande evidenza e un bell'arrangiamento di archi.

 

Tra echi di Barbra Streisand, con un pizzicato di chitarra notevole in "My Favorite Things", si approda ad "Anninnia de giagia", il secondo brano composto dal duo Alfonsi-Sannia, una breve filastrocca dialettale, sognante e di grande dolcezza.

Non manca un brano di Toquinho, ben rappresentato da "Escravo de Alegria", in una interpretazione molto divertente, con un uso piacevolissimo del susaphone.

"Alem do amor" di Baden Powell rivela notevoli doti, sia nell'arrangiamento di Alfonsi che nell'interpretazione struggente della cantante.

"You've Got A Friend" è eseguita con le giuste dosi di leggerezza ed essenzialità, che  evidenziano sia la bellezza del brano originale che la versatilità dell'interprete, che davvero fa sua la canzone.

 

"Malena" è un'elegia dolorosa, con un inizio spiazzante, quasi da chansonnier, forse uno dei momenti più riusciti dell'intero disco.

Conclude il disco un altro brano in dialetto, "Gioga Rosa", del quale la Sannia compone il testo, su musica del contrabbassista Salvatore Maiore: molto interessante, anche per l'utilizzo dei cori e per l'arrangiamento, in una chiave etnica a metà strada da le sperimentazioni di Teresa de Sio e della Nuova Compagnia di Canto Popolare.

In conclusione, "Legatura" di valore rappresenta un esordio di... valore, se mi consentite lo scontato calembour, e certamente un promettente ingresso nel mondo della discografia di qualità.

(02/09/2010)

  • Tracklist
  1. Morning Has Broken
  2. Un passo in là
  3. Right Between The Eyes
  4. My Favourite Things
  5. Anninnia de Giagia
  6. Escravo de Alegria
  7. Alem de Amor
  8. Youve Got A Friend
  9. Malena
  10. Giogia rosa
Rita Sannia on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.