Evan Caminiti

Dreamless Sleep

2012 (Thrill Jockey) | psichedelia desertica, drone

Che la dilatazione psichedelica di matrice desertica sia una delle componenti essenziali, anzi la componente più importante dell'esperienza sonora di Evan Caminiti è ormai cosa risaputa, ma ad ogni nuovo dispaccio dalle sue terre incantate colpisce l'austerità con cui la stessa viene rimodellata.

Non fa eccezione anche questo "Dreamless Sleep", che porta impresso tutto il significato di una musica insieme notturna e polverosa, intima e sfuggente. C'è un'aura spirituale che percorre, da cima a fondo, composizioni rarefatte e liriche quali "Leaving The Island" e "Bright Midnight", in cui la chitarra ondeggia liquida tra i fantasmi del crepuscolo, perdendosi lungo sentieri trascendentali. Sporcizia sintetica e richiami ancestrali scolpiscono, dunque, i confini di "Symmetry", mentre "Fading Dawn" si crogiola in una gotica cartolina badalamentiana e "Absteigend" respira magnetica e celestiale dal profondo del cosmo.
È un Caminiti ormai sicuro di sé, per quanto meno convincente di quello apprezzato su "Night Dust", cui dovreste dare una chance prima di procurarvi questo lavoro.

(19/08/2012)

  • Tracklist
  1. Leaving The Island
  2. Bright Midnight
  3. Symmetry
  4. Fading Dawn
  5. Absteigend
  6. Veiled Prayers
  7. Becoming Pure Light
Evan Caminiti su OndaRock
Recensioni

EVAN CAMINITI

Meridian

(2015 - Thrill Jockey)
Il musicista californiano in una sintesi di dark-ambient, space ed elettronica deviata

EVAN CAMINITI

Night Dust

(2012 - Immune Recordings)
Lirico e oscuro, magnetico e malinconico, il disco che fotografa il momento pił maturo di Caminiti

EVAN CAMINITI

When California Falls Into the Sea

(2011 - Handmade Birds)
American primitive guitar e "metafisica della frontiera" nel ritorno del musicista americano ..

EVAN CAMINITI

West Winds

(2010 - Three Lobed Recordings)
Soundscape carichi di malinconica rassegnazione nel nuovo disco del musicista californiano

EVAN CAMINITI

Digging The Void

(2009 - Students of Decay)
Metà dei Barn Owl sulle tracce di Fahey e di LaMonta Young

Evan Caminiti on web