Monarch!

Omens

2012 (At a Loss Recordings) | drone-doom metal

Bisogna dirlo: spesso e volentieri, la magniloquenza e la potenza di molto drone-doom metal si risolve in un nulla di fatto, in una manifestazione di forza fine a se stessa. Sono pochi, infatti, i dischi che davvero meritano di essere ricordati, nonostante la voce grossa di parte della critica (soprattutto quella di settore!) che sembra rintracciare grandi opere un giorno sì e l'altro pure...

Nella categoria delle release che fanno la voce grossa ma che, stringi stringi, poco aggiungono a quanto già ampiamente sentito, va di sicuro inserito questo "Omens", nuovo parto dei francesi Monarch!.
Chitarre sature, batterismo poderoso e cupissimi rombi di basso sono le ovvie fondamenta su cui sono erette le strutture di questi brani, a cominciare da "Blood Seeress", che va avanti per oltre dodici minuti con la sua imponente andatura appena scalfita dalle urla disperate ma ferine della cantante Emily Bresson.

Chiariamoci: la classe c'è e non si discute... ma quella, si sa, non sempre basta. Giusto un breve (per i loro standard!) intermezzo esoterico ("Transylvanian Incantations") ed eccoci invischiati nella ragnatela altisonante di una relativamente più interessante "Black Becomes The Sun", brano che, ad una prima parte dolente e rassegnata, contrappone una seconda dai toni cruenti e viscerali, con la voce della Bresson torturata dalla sua stessa incapacità di dire, fino in fondo, il male di vivere che la attanaglia.
Da provare, se proprio non si riesce a trovare nulla di meglio in giro.

(05/03/2012)

  • Tracklist
  1. Blood Seeress
  2. Transylvanian Incantations
  3. Black Becomes The Sun
Monarch! su OndaRock
Recensioni

MONARCH!

Sabbat Noir

(2010 - Heathen Skulls)
Mezz'ora scarsa di titanico e poco ispirato drone-doom metal

Monarch! on web