Prince Rama

Top Ten Hits Of The End Of The World

2012 (Paw Tracks / Goodfellas) | electro disco dub

Nell'epoca del riciclaggio artistico, una delle ultime e, perché no, divertenti tendenze è quella di ripensare gli anni 80 come un'epoca colorata e giocosa. Su queste immagini della memoria però si staglia anche una leggera nube che rende il tutto come offuscato dai grigi eventi successivi.
Quel periodo di trent'anni fa è dunque riletto come un qualcosa di lontano e godurioso, un'evocazione che assume toni sonori lo-fi in bilico tra dub, psichedelia, wave ed elettro-dance povera. Etichette come la Not Not Fun hanno creato un catalgo eccellente in tal senso. con nomi quali La Vampires e Peaking Lights che sono tra i più importanti esempi a riguardo.
Anche in casa Animal Collective non si è insensibili a tali vibrazioni pseudo retrò e dunque già da qualche tempo hanno messo sotto l'ala protettiva della loro label Paw Tracks le sorelle newyorkesi Larson, aka Prince Rama.

L'album del 2011 “Trust Now” aveva completamente diviso la critica tra chi aveva apprezzato il loro magma freak-psycho-dance e chi le aveva ritenute imbarazzanti. Probabilmente ora questo nuovo “Top Ten Hits Of The End Of The World” farà ancor più divertire i loro ammiratori e del tutto irritare chi già le detesta.
Il cd è concepito come un'ideale compilation, curata dalle stesse Prince Rama, in cui sono presenti dieci band diverse morte, in un'ipotetica apocalisse e i cui più importanti successi vengono riproposti. Il duo femminile dunque va a celarsi dietro sigle quali Guns Of Dubai, No Fighters, Taohaus e diversi altri.

Ad aprire le “drogate” tracce c'è “Blade Of Austerity”, una sorta di danza arabeggiante che unsice i Dissidenten con i Rainbow Arabia grazie a etnicismi virati electro. “Those Who Live...” è un altro episodio bubblegum electro pop, ma masticando masticando, la mente percepisce che oltre agli zuccheri ci sono acidi da sballo. “No Way Back” sarebbe potuta appartenere anche a Peaches, mentre “Receive” è invece l'episodio mistico, con tanto di uso di voci che citano, nell'uso dell'ugola, Lisa Gerrard dei Dead Can Dance.

Insomma queste Prince Rama sono ragazze geniali o millantatrici? Probabilmente né l'una né l'altra cosa: sono semplicemente un duo che ama un po' giocare e un po' sperimentare con i suoni, avendo un bel sorriso stampato sul volto. E in un'epoca seriosa come questa, episodi di ludico e comunque intelligente intrattenimento talvolta possono fare veramente bene.

(14/12/2012)

  • Tracklist
  1. Blade of Austerity - (Guns of Dubai)
  2. Those Who Live For Love Will Live Forever - (I.M.M.O.R.T.A.L.I.F.E.)
  3. No Way Back - (Nu Fighters)
  4. So Destroyed - (Rage Peace)
  5. Receive - (Taohaus)
  6. Radhamadhava - (Goloka)
  7. Fire Sacrifice - (Black Elk Speaks)
  8. Welcome To The Now Age - (Hyparxia)
  9. Exercise Ecstasy - (The Metaphysixxx)
  10. We Will Fall In Love Again - (Motel Memory)
Prince Rama su OndaRock
Recensioni

PRINCE RAMA

Trust Now

(2011 - Paw Tracks)
Le ragazze psichedeliche scritturate dagli Animal Collective, in un disco di crossover tra psichedelia ..

Prince Rama on web