Volcano!

Piņata

2012 (The Leaf Label) | art pop-rock

Li avevamo persi di vista dopo "Paperwork", disco con cui il trio di Chicago metteva più a fuoco l'art-rock intrigante ma ancora un po' confuso di "Beautiful Seizure", disco che li aveva imposti come una delle realtà più interessanti del panorama musicale americano.

Ebbene, dopo quattro anni passati tra concerti, composizione e registrazione, Aaron Smith, Mark Cartwright e Sam Scranton sono di nuovo in pista con "Piñata", lavoro che immediatamente si impone per la sua volontà di attraversare il loro repertorio alla ricerca di umori e soluzioni più marcatamente pop proseguendo, in un certo senso, il percorso di condensazione avviato dal lavoro precedente. Tuttavia, la band non manca di continuare a declinare un verbo sostanzialmente irregolare, fatto di spasmi improvvisi, percorsi accidentati, pulsazioni insistite che cercano a tutti i costi di perforare le dinamiche strumentali. Sghembo, obliquo ma seducente, il mondo dei Volcano! è sempre coloratissimo e muscolare ("Supply And Demand"), scivoloso e stralunato ("So Many Lemons", con il santino di David Thomas nel portafogli) e, anche se i guizzi elettronici sono stati ridotti, l'impianto narrativo non manca di evidenziare tutto il suo gusto per l'eccentrico e l'inusuale.

Pensi agli Xtc un po' alticci e stiracchiati ("Child Star"), a serenate appassionate e dolenti ("Platebreaker"), ai Radiohead sospesi a mezz'aria ("St. Mary Of Nazareth"), a sgambate ludiche in wonderland che richiamano gli Architecture In Helsinki della prima ora ("Long Gone"), senza farti mancare un po' di sano sculettamento, tra synth pulsanti e vie di fuga su ritornelli luccicanti (il brano eponimo). Il picco emozionale è rappresentato da "Fighter", una sintesi di travaglio romantico e sommessa disperazione che non dilaga mai, accontentandosi di vibrare sottocoperta.
Insomma, un altro lavoro da digerire molto lentamente.

(15/06/2012)

  • Tracklist
  1. Piñata
  2. So Many Lemons
  3. Child Star
  4. Platebreaker
  5. Danceman
  6. Fighter
  7. St. Mary Of Nazareth
  8. Supply And Demand
  9. Long Gone
Volcano! su OndaRock
Recensioni

VOLCANO!

Paperwork

(2008 - Leaf)
Contorto, sgangherato eppure pop. Il trio più disorientante del momento alla seconda prova

VOLCANO!

Beautiful Seizure

(2006 - Leaf)

Volcano! on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.